Piaggio Aerospace: sono quattro le offerte per rilevare i complessi aziendali

Vincenzo Nicastro - P180

Villanova d’Albenga | Sono quattro i soggetti che hanno risposto positivamente all’invito a presentare offerte non vincolanti per l’acquisizione dei beni aziendali di Piaggio Aero Industries e Piaggio Aviation, le due società in amministrazione straordinaria che operano sotto il marchio Piaggio Aerospace


Trova il regalo perfetto in Amazon
Regali! Tante idee e tante promozioni

Le proposte, giunte sul tavolo del Commissario di Piaggio Aerospace Vincenzo Nicastro entro il termine delle 18:00 di venerdì scorso, verranno nelle prossime settimane valutate dallo stesso Commissario in collaborazione con un team di esperti: un’analisi che verrà poi inviata al Ministero per lo Sviluppo Economico al fine di poter avviare – ricevute le relative autorizzazioni – la negoziazione con chi avrà presentato il progetto ritenuto migliore.  È previsto che tali trattative durino al massimo un mese, per arrivare poi a un’offerta irrevocabile e vincolante. 

“La rosa di proposte di acquisto che abbiamo ricevuto è ampia”, ha commentato il Commissario Nicastro. “Ora inizia la fase più delicata, che spero porti a individuare la soluzione ottimale nell’interesse non soltanto di Piaggio Aerospace e di chi vi lavora, ma anche di quanti vantano crediti nei confronti della società”. 

Le sollecitazioni a presentare offerte erano state recapitate ai cinque soggetti che avevano esplicitamente confermato – a valle dell’analisi della situazione economico-patrimoniale delle due società e delle loro potenzialità di sviluppo – il proprio interesse all’acquisto e che avevano nel contempo ribadito la volontà di rilevarne i complessi aziendali nella loro interezza. 



AGENDE E CALENDARI -50% in IBS