Mareggiate Albenga, un intervento a protezione di Viale Che Guevara (foto)

Albenga - viale Che Guevara blocchi 7

Lavori ad Albenga in Viale Che Guevara per limitare i danni delle mareggiate. La ditta A.Z. attraverso i suoi mezzi ha ripulito l’area dal materiale accumulatosi nella zona e la ditta ICOSE ha fornito e posizionato i blocchi di cemento nell’ultimo sottopasso ferroviario che, di fatto, ancora ne era sfornito. “Ci tengo a ringraziare le ditte AZ e ICOSE che gratuitamente hanno operato a beneficio della collettività” ha commentato il vicesindaco Alberto Passino.

L’ufficio viabilità ha già predisposto la segnaletica specifica sul profilo dei blocchi a ridosso della carreggiata in modo da segnalare l’ingombro determinato dalla barriera. Alla pulizia dell’arenile e al posizionamento dei blocchi, seguirà nei prossimi giorni un intervento di disostruzione del canale ad opera dei cantonieri del Comune di Albenga.

Secondo il vicesindaco Alberto Passino “questo intervento potrà mitigare in maniera sensibile – e questo è il nostro auspicio e convincimento – i fenomeni naturali delle mareggiate cui è soggetta la zona e generare un risparmio da parte dell’Ente che stagionalmente era costretto, talvolta anche in emergenza, a dover intervenire per ripristinare la sede di stradale”.


Il vicesindaco ha ripercorre le tappe che hanno portato ai lavori in via di completamento: “Circa un mese fa abbiamo effettuato un sopralluogo al quale ha partecipato anche un nutrito numero di residenti e di aziende agricole che, purtroppo, subiscono il fenomeno della mareggiate e gli aspetti negativi che queste comportano su viale Che Guevara. Insieme ai nostri tecnici abbiamo valutato le problematiche e le possibili soluzioni necessarie a proteggere questa via dagli allagamenti, che periodicamente vi si verificano e che sono determinati sia dalla forza delle onde che in alcuni casi si riversano direttamente sulla carreggiata, ma anche dai problemi relativi all’occlusione dei canali nei quali si sedimenta sabbia e materiale trasportato dalle mareggiate e che impedisce il regolare deflusso dell’acqua.”

“Grazie all’azienda AZ, che sta realizzando i moli – conclude Passino – è stato tolto il 90% del materiale accumulatosi durante le ultime mareggiate al di là del muretto che perimetra la zona dell’arenile rispetto alla carreggiata e la sede stradale. Successivamente indispensabile è stato il contributo della ditta ICOSE, che ci ha donato ed ha posizionato tutti i blocchi necessari per realizzare una paratia di protezione all’ultimo sottopasso ferroviario che era, di fatto, l’ultimo ad esserne privo”.



SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%