Ciclismo: oggi si corre il Trofeo Laigueglia con tanti big

Trofeo Laigueglia
Arrivo Trofeo Laigueglia (foto Archivio)

di Claudio Almanzi – Nella stagione ciclistica iniziata meglio per l’ Italia da dieci anni a questa parte il Trofeo di Laigueglia, giunto alla 58esima edizione, offre una galleria di campioni da grande classica.

Tanti i big: Landa, Kwiatowsky, Bilbao, Pinot, Mollema, Bernal, Henao e Quintana, fra gli stranieri e Nibali, Ciccone, Ballerini, Brambilla, Bagioli, Moscon, Vendrame, Colbrelli, Felline, Visconti, Battaglin, Villella e Finetto, fra gli italiani. Insomma un parterre di altissimo livello: in tutto 173 ciclisti di 28 nazioni. Giulio Ciccone partirà col numero uno avendo vinto la scorsa edizione e Vincenzo Nibali avrà il numero 4.

Grande l’ entusiasmo fra gli organizzatori per una edizione che si preannuncia spettacolare: “Il Trofeo Laigueglia – ci ha detto un entusiasta Roberto Sasso Del Verme, sindaco di Laigueglia- rappresenta una vetrina internazionale imperdibile, quest’anno in particolare. Non è soltanto un appuntamento sportivo di rilievo, ma anche una occasione per mettere in evidenza le bellezze del nostro territorio. Non solo di Laigueglia ma anche dei paesi e borghi dell’entroterra. In un periodo così difficile grazie alle tante tv presenti potremo mostrare la bellezza dei nostri luoghi a tutto il mondo. Un ringraziamento particolare va a Rai Sport che seguirà la gara in diretta”.

Fra le chicche della corsa c’è da segnalare infine anche la presenza del quasi cinquantenne veneto Davide Rebellin e del diciottenne, ultima scoperta in America Latina del “principe” Gianni Savio, il diciottenne Santiago Umba.

Tornando alle vittorie italiane di inizio stagione sono già 12: tre per Davide Ballerini e Filippo Ganna, due per Gianluca Brambilla, ed una ciascuno per Matteo Malucelli, Davide Gabburro, Giacomo Nizzolo ed Andrea Bagioli.

L’ Italia in questo inizio stagione precede la Nuova Zelanda ( con 8 successi), il Venezuela ( con 6), Belgio e Francia, a quattro, Australia e Colombia a tre, Danimarca, Irlanda, Qatar, Slovenia, Olanda e Namibia con due ed altre sette nazioni ferme ad una sola vittoria stagionale. A livello individuale il plurivittorioso stagionale è il venezuelano Roniel Campos che ha già vinto 4 volte ed è seguito da Ballerini e Ganna appaiati al secondo posto con tre successi.

Anche questa 58esima edizione si presenta abbastanza impegnativa con le salite di Vendone, Paravenna, Testico e Colla Micheri, da ripetere quattro volte, per complessivi 203 chilometri.

Ci si avvierà alle ore 10 e 50 dal Parcheggio San Sebastiano per raggiungere il chilometro Zero alle 11 dove sarà data la partenza ufficiale. La gara è valida anche quale prima prova della Ciclismo Cup. Oltre a Ciccone cercano il bis a Laigueglia anche Fabio Felline e Simone Velasco. Rai Sport trasmetterà la corsa in diretta dalle ore 14 e 55 alle 16 e 30.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%