Savona, un’opera del maestro Gianni Lucchesi in memoria di Sandro Pertini

“È un grande onore per la nostra città poter ospitare un'opera di così alto valore"

Gianni Lucchesi e particolare scultura per Pertini a Savona
Nell’immagine: a destra lo scultore Gianni Lucchesi e a sinistra un particolare della sua opera in memoria di Sandro Pertini che sarà installata a Savona, una stele d'acciaio in cui sono intagliate frasi e parole emblematiche degli ideali dell'ex Presidente della Repubblica e padre costituente

A seguito di approvazione da parte della Giunta Comunale l’11 giugno 2019, SanPaolo s.p.a ha emesso il bando di concorso per la realizzazione di un’opera in memoria del Presidente Sandro Pertini da installare a Savona presso la nuova piazza Pertini.

Impegno finanziario stimato in € 30.000,00 di cui 20.000,00 stanziati da San Paolo spa e soggetti privati ad essa collegati (che si ringrazia nella persona di Maurizio Bagnasco) e 10.000 da raccolta fondi effettuata su conto corrente reso disponibile dalla Società Savonese di Storia Patria (che si ringrazia nella persona del presidente Furio Ciciliot). L’ammontare è stato raggiunto, con circa 6.000 € di donazioni da parte di cittadini (i cui nomi verranno resi noti) e 4.200 € quale contributo della Fondazione De Mari, che si ringrazia.

Entro il termine fissato il 15 novembre 2019 sono pervenute alla SanPaolo dieci candidature. È stata quindi concordata, tra SanPaolo e Comune di Savona, una composizione della Giuria di altissima qualità e di livello nazionale. Questa è l’occasione per ringraziare i cinque componenti:
la Prof.ssa Simona Gabrielli, architetto e docente di composizione architettonica ed urbana al Politecnico di Milano, che ha assunto il ruolo di Presidente; Il Dott. Matteo Fochessati, conservatore della Wolfsoniana di Genova, critico e corrispondente de “Il Giornale dell’Arte”; il Prof. Paolo Pezzino, storico, titolare della cattedra di Storia contemporanea all’Università di Pisa; la Prof.ssa Alessandra Pioselli, Direttrice dell’Accademia Giacomo Carrara di Bergamo; la dott.ssa Francesca Serrati, Direttrice del Museo di Arte Contemporanea di Villa Croce a Genova.

La Commissione, coadiuvata dall’arch. Paolo Di Donato della San Paolo si è riunita mediante collegamenti a distanza nel mese di maggio 2020, durante il difficile periodo di emergenza sanitaria, e ha selezionato l’opera del Maestro Gianni Lucchesi. Durante questi mesi la SanPaolo ha potuto portare a termine le verifiche necessarie e, con l’assenso della Soprintendenza pervenuto nei giorni scorsi, è stato possibile avviare l’effettiva realizzazione dell’opera che ci auguriamo di poter ammirare entro l’estate.

Ilaria Caprioglio, sindaco di Savona: “La realizzazione di un’opera che fosse all’altezza della figura di Sandro Pertini l’ho ritenuta, fin dal principio, un’impresa difficile. La mia ferma decisione di estendere il bando di gara a opere anche astratte, uscendo dalla logica della statua anche nella consapevolezza che il nostro ex Presidente della Repubblica non amasse essere raffigurato, scaturiva dalla necessità di porre al centro dell’attenzione la formidabile potenza delle sue parole, sempre attuali, ed espressione di un pensiero reso plastico dalla coerenza delle azioni.
L’opera di Gianni Lucchesi coglie pienamente tale necessità, consegnando a imperitura memoria delle future generazioni il pensiero di Pertini che voleva per i nostri giovani la pace e la libertà: li voleva -uomini liberi, in piedi, a fronte alta, padroni del loro destino e non dei servitori in ginocchio-. Sono orgogliosa che quest’opera si sia realizzata nel corso del mio mandato amministrativo.”

Doriana Rodino, assessore a Cultura, Musei, Promozione turistica, Campus universitario, Politiche giovanili e Pari opportunità: “È un grande onore per la nostra città poter ospitare un’opera di così alto valore: per questo siamo estremamente grati a tutti coloro si sono impegnati per portare avanti questa operazione in onore della memoria del Presidente Pertini.”