Regione Liguria, ordine del giorno di Brunetto (Lega): anziani, “occorrono più fondi da Roma per la loro tutela”

“La tutela degli anziani deve essere perseguita da una buona amministrazione regionale e deve esserne uno dei principali fattori guida. In particolare in Liguria, dove l’età media della popolazione è alta"

Brunello Brunetto Lega - Consiglio Regione Liguria

Genova | Occorrono più fondi da Roma per la tutela degli anziani, sostiene il consigliere regionale Brunello Brunetto (Lega) che in tal senso oggi ha presentato un ordine del giorno.

“Regione Liguria si deve attivare fin da subito per mettere in campo tutte le iniziative necessarie e utili volte alla valorizzazione della Terza età e alla tutela degli anziani, che non possono essere relegati in un angolo o abbandonati del tutto”. “Pertanto – ha spiegato Brunetto – con questo documento intendiamo impegnare la giunta regionale a farsi parte attiva presso il Governo affinché provveda quanto prima all’assegnazione di risorse alla Liguria finalizzate alle politiche di tutela, valorizzazione e sostegno ai nostri concittadini più fragili”.

“La tutela degli anziani deve essere perseguita da una buona amministrazione regionale e deve esserne uno dei principali fattori guida. In particolare in Liguria, dove l’età media della popolazione è alta. I nostri anziani sono colonna portante della società ligure, custodi di antichi  saperi e tradizioni. Inoltre, sono un punto di riferimento per i più giovani e un elemento irrinunciabile per le famiglie, soprattutto in questo periodo di emergenza coronavirus perché permettono a molti genitori di proseguire l’attività lavorativa aiutando la gestione famigliare. Non bisogna poi dimenticare – conclude il consigliere Brunetto – che spesso le persone anziane, nonni ma pure padri, aiutano nipoti e figli senza lavoro sostenendoli economicamente”.