Consiglio comunale Ceriale, nuove telecamere per la strada panoramica

Tra i punti all’ordine del giorno la conferma di 1,8 mln di euro per le opere pubbliche: aliquote Imu e Irpef invariate

Municipio Comune di Ceriale

Ceriale | Delibere su variazioni di bilancio e avanzi di amministrazione destinati al completamento del piano delle opere pubbliche, pari a 1,8 mln di euro, aliquote Irpef e Imu per il 2021, oltre alla comunicazione di prossima installazione di nuove telecamere su tutti i varchi che conducono lungo la strada panoramica cerialese. Questi i temi principali all’esame del Consiglio comunale che si è svolto ieri sera a Ceriale.

Sulle pratiche finanziarie all’esame del parlamentino cerialese per il 2020-2022 e sull’equilibrio di esercizio da parte dell’ente comunale sono stati ribaditi i lavori pubblici in itinere: – Riqualificazione idraulica rio San Rocco (con contributo regionale); sistemazione Borgo Braia; sistemazione area ex Cantieri Patrone; pavimentazioni bituminose aree cittadine; realizzazione nuovo manto erboso campo sportivo e sistemazione dei campi Tennis; realizzazione nuovi marciapiedi in via Romana; rifacimento servizi igienici sul lungomare; realizzazione nuova centro multimediale e archivio storico in via Primo Maggio; sistemazione passeggiata pedonale zona Torelli; manutenzione Pontile e Pineta; realizzazione nuovo lotto passeggiata a mare; realizzazione del parcheggio nei pressi del cimitero (opera conclusa nel 2020).

Confermate per il 2021 le stesse aliquote dell’anno in corso per l’Imposta Municipale Propria – Imu. Idem per l’addizionale Irpef, pari allo 0,4 per cento.

Tra i punti all’ordine del giorno, l’amministrazione comunale di Ceriale ha precisato sulla recente denuncia da parte del WWF in merito alle discariche abusive rinvenute nella zona della strada panoramica, oggetto di una interrogazione dei consiglieri di minoranza sulla complessiva situazione di degrado. “Ringrazio tutti gli enti, associazioni e le persone sensibili all’ambiente per le numerose segnalazioni che abbiamo ricevuto sulle discariche abusive: per questo stiamo completando un progetto che sta diventando realtà proprio in questi giorni” ha sottolineato il vice sindaco e assessore ai lavori pubblici Luigi Giordano, presentando così il nuovo progetto di videosorveglianza per la zona che avrà un collegamento diretto con la polizia locale e le forze dell’ordine nell’ambito dei controlli sul territorio.

A bilancio l’amministrazione comunale ha inserito una spesa prevista di circa 40 mila euro e sono in corso le valutazioni delle zone in cui posizionare le telecamere. “Fermo restando che stiamo pianificando il ritiro di tutto il materiale da discarica, con un intervento di pulizia e bonifica dell’area, auspichiamo che le nuove telecamere possano essere in primo luogo un forte deterrente per malintenzionati, in secondo luogo che in caso si ripetano ancora abbandoni di rifiuti sul nostro territorio si possa risalire facilmente ai responsabili”. “Il potenziamento che avverrà quanto prima per la strada panoramica porterà ad un notevole rafforzamento dei controlli” ha concluso il vice sindaco e assessore cerialese.

Qualche scontro dialettico si è avuto in fase di discussione del DUP (Documento Unico di Programmazione) in cui il sindaco ha respinto le accuse della minoranza su responsabilità nei ritardi di attuazione di alcune opere pubbliche. “Intanto la minoranza ha confuso il DUP con il Rendiconto Finanziario” ha sostenuto il sindaco Luigi Romano.

“I ritardi nei lavori in corso di esecuzione non sono dovuti a responsabilità dell’amministrazione ma ai rallentamenti nelle procedure di gara e assegnazione dei lavori dovuti principalmente al periodo che stiamo attraversando a causa della pandemia in corso” ha concluso il primo cittadino cerialese.