Emergenza Covid: i dirigenti del Comune di Albenga rinunciano all’incremento del fondo decentrato della dirigenza

Stemma del municipio all'entrata del Palazzo comunale di Albenga

Albenga | I dirigenti del Comune di Albenga rinunciano all’incremento del fondo decentrato della dirigenza pari a 10mila euro mettendo tali risorse a beneficio del bilancio comunale. La decisione è stata presa alla luce della situazione di particolare difficoltà per l’economia cittadina emersa a causa dell’emergenza Covid-19.

Il sindaco Riccardo Tomatis ringrazia. “Questo è un gesto, non solo simbolico dato l’ammontare della cifra in questione che fa capire la grande sensibilità dei nostri dirigenti comunali che hanno a cuore Albenga” dice il sindaco. “In un momento come questo, in cui il bilancio comunale deve tenere conto delle esigenze generate dall’emergenza Covid credo che questo contributo potrà essere molto importante e, sicuramente, è molto apprezzato. Credo non sia da tutti avere dirigenti come i nostri che ringrazio davvero per questa loro decisione”.

L’assessore al bilancio Silvia Pelosi: “Questo è un gesto di grande generosità che denota la grande sensibilità e lo spirito di solidarietà che anima i dirigenti del nostro comune con i quali abbiamo la fortuna di collaborare. Tale somma sarà destinata a finalità sociali per garantire un sostegno soprattutto a favore di chi è stato colpito dalla crisi economica e sanitaria di questo ultimo anno perché questo è il desiderio dei dirigenti, che condividiamo pienamente. In questo momento tutti noi dobbiamo fare dei sacrifici, perché solo tutti insieme riusciremo a uscire da questa terribile situazione”.