“Tra le Torri” dona termometri agli istituti scolastici di Albenga

"in un momento particolarmente difficile abbiamo deciso di fare questo piccolo gesto fornendo i termometri digitali con l'auspicio che il loro uso sia di valido ausilio allo svolgimento delle attività scolastiche"

Albenga donazione Tre Torri termometri alle scuole

Albenga | È terminata nel fine settimana la consegna dei termometri donati dall’associazione “Tra le Torri” agli istituti scolastici di Albenga. Affermano i rappresentanti dell’associazione: “La nostra Associazione si occupa, già dalla sua costituzione nel 1998, della valorizzazione e della tutela del Centro Storico della città di Albenga. Nei primi mesi dell’anno, a causa della pandemia, molte attività si sono fermate per cui noi, non potendo realizzare i nostri progetti, ci siamo dedicati all’aspetto sociale”.

“Nei nostri cuori c’è sempre stata la P.A. Croce Bianca di Albenga che, già in passato, ma soprattutto in questo momento di particolare impegno e difficoltà abbiamo aiutato con alcune donazioni. Poi abbiamo pensato che anche la Scuola avrebbe dovuto affrontare l’inizio delle lezioni in un momento particolarmente difficile per cui abbiamo deciso di fare questo piccolo gesto fornendo i termometri digitali con l’auspicio che il loro uso sia di valido ausilio allo svolgimento delle attività scolastiche. Un ringraziamento particolare all’Assessore ai Servizi Sociali Simona Vespo per l’impegno profuso nell’organizzare gli incontri con i dirigenti scolastici.”

L’assessore Simona Vespo ricambia i ringraziamenti: “Voglio ringraziare innanzitutto l’Associazione Tra le Torri per questa bella ed importante iniziativa. Colgo l’occasione per ribadire l’importanza del volontariato che è la grande forza del nostro territorio. In un periodo difficile come quello vissuto a causa del Covid abbiamo ricevuto tante dimostrazioni di solidarietà. Albenga ancora una volta ha dimostrato il suo grande cuore restando vicino, con iniziative grandi e piccole a tutte le realtà che hanno avuto ed hanno ancora bisogno di sostegno”.