Alassio: ripartono i servizi educativi anche a domicilio

Piazza ed entrata del Comnune di Alassio

Alassio | Ripartono i servizi educativi domiciliari in presenza. Dopo 2 mesi di attività a distanza il Servizio Politiche Sociali del Comune di Alassio insieme agli educatori del consorzio “Il Sestante”, hanno deciso di  ripartire con un servizio educativo in presenza, direttamente nelle case delle famiglie. Attività ludiche-creative, per il raggiungimento o il miglioramento delle autonomie personali, assistenza per lo svolgimento dei compiti, uscite sul territorio, sono solo alcune delle attività che gli educatori del consorzio, in stretta collaborazione con i servizi sociali del Comune di Alassio, avevano progettato e programmato per l’anno in corso; poi tutto si è dovuto fermare a seguito dell’emergenza Covid-19. 

“Ci siamo ritrovati, in poche ore a dover ripensare, riprogettare tutto il percorso educativo e pedagogico dei minori – afferma Elisa Scola educatrice professionale- e siamo riusciti a farlo grazie alle famiglie che ci hanno accolto in casa in modalità online. Con altri mezzi, strumenti e modalità siamo rimasti in contatto con i minori e le loro famiglie per cercare di non perdere il filo conduttore del nostro lavoro e offrire un supporto efficace ed efficiente”. Il Consorzio Il Sestante oltre a garantire un protocollo specifico metterà a disposizione degli operatori: mascherine, guanti, gel igienizzanti, sovra-scarpe per assicurare la sicurezza sia agli operatori che ai bambini e alle famiglie. 

“È stato un periodo molto difficile per le famiglie e i ragazzi chiusi in casa e a volte insostenibile – ricorda Annalisa Ricci, assistente sociale del Comune di Alassio – ed ora che si può riprendere numerose sono stati i ringraziamenti, a volte fino alle lacrime”. “Il continuo lavoro sinergico con i servizi sociali del Comune di Alassio – spiega Ezio Rando, coordinatore dei servizi individualizzati del consorzio – sia nella programmazione del faticoso lavoro a distanza e poi nella progettazione del lavoro in presenza, ha contribuito ad una repentina riapertura del servizio che, in questo momento di difficoltà dovuta all’emergenza, è un sospiro di sollievo per le famiglie”. “Avviare il complesso cammino orientato a una graduale riconquista di quella quotidianità che è stata interrotta dal Covid-19, – commenta l’assessore alle Politiche Sociali Giacomo Battaglia – non sarà semplice, ma è importante che le famiglie continuino ad essere aiutate ad affrontare le nuove sfide educative. Sono molto soddisfatto del lavoro fin qui svolto in questo periodo di emergenza e ringrazio il Servizio Politiche Sociali del Comune e il Consorzio Il Sestante che hanno collaborato per un fine comune”.