Il progetto NewPilgrimAge si conclude con “un grande evento social”

Progetto NewPilgrimAge

Albenga | In occasione della fine del progetto NewPilgrimAge, che per tre anni ha impegnato l’amministrazione comunale in un lungo e partecipato processo di valorizzazione dell’eredità culturale di San Martino, giovedì 28 maggio si terrà “un grande evento social conclusivo con una serie di dirette dedicate al Progetto e ai risultati raggiunti grazie alla preziosa collaborazione della comunità locale”.

Tra i risultati raggiunti quello della realizzazione di servizi e prodotti per la valorizzazione del patrimonio culturale legato a San Martino, ma non solo, che andranno a beneficio sia della comunità locale sia di coloro che visitano o trascorrono le loro vacanze ad Albenga. Tra gli altri, la creazione di itinerari tematici – visualizzati su pannelli installati nel centro cittadino – che grazie a QR code guideranno le persone alla scoperta del patrimonio artistico-culturale ingauno e i bambini in una caccia al tesoro sulle tracce di San Martino; la creazione di una nuova postazione dedicata a San Martino e al suo legame con l’Isola Gallinara presso il Fortino Genovese. Da non dimenticare, anche la rafforzata cooperazione internazionale, che ha visto una delle azioni pilota implementate nel corso del Progetto (il cammino intrapreso da Szombathely ad Albenga) che ha consentito di rafforzare la cooperazione con la Via Sancti Martini (l’entrata ufficiale di Albenga verrà formalizzata a breve) e di avviare azioni di scambio tra le scuole ingaune e quelle dei paesi/regioni partner.

Il Progetto, affermano i promotori, «ha anche dato l’occasione di fare un percorso di comunità mai attuato prima: la partecipazione attiva di cittadini e associazioni della società civile, infatti, ha consentito un confronto interattivo tra le varie componenti della comunità locale, ma soprattutto sono stati alla base della redazione di documenti che hanno guidato l’evoluzione delle attività progettuali, ad esempio la Local Vision e la Gap Analysis. Questo processo ha visto come risultato finale la stesura di quella che è stata denominata Local Roadmap, cioè una strategia di medio-lungo periodo volta a proseguire le attività di valorizzazione del patrimonio culturale come volano per lo sviluppo locale. Il documento, è stato fatto proprio dall’Amministrazione comunale, che durante l’evento finale illustrerà le azioni che intende mettere in atto come prosecuzione delle attività intraprese grazie al Progetto NewPilgrimAge.»

mappa

IL PROGRAMMA.
L’emergenza sanitaria in corso impedisce di realizzare eventi con un’ampia partecipazione di pubblico (come era stato previsto dal Progetto) pertanto gli eventi finali di Progetto, sia quello internazionale sia quelli locali, dovranno svolgersi in modalità remota attraverso una piattaforma online e la. pagina Facebook del Comune di Albenga.
Si partirà alle ore 14:00 con l’evento internazionale a cui si accederà, previa registrazione su Demio.com, durante il quale tutti i partner del Progetto presenteranno i risultati transnazionali e intratterranno i partecipanti con un gioco online dedicato a San Martino ed altri momenti di condivisione.
Alle 16:30 prenderà avvio, invece, l’evento conclusivo locale che sarà itinerante e si svolgerà tra il Fortino Genovese, dove si presenterà la nuova postazione dedicata a San Martino, la Torre civica con la presentazione degli itinerari di visita alla città supportati da QR code e dal Palazzo comunale, con la presentazione di una breve pubblicazione sui prodotti tipici del territorio, che possono stare alla base dello sviluppo di un turismo esperienziale a cui Albenga ed il suo territorio ben si prestano per la varietà dell’offerta culturale, paesaggistica e di tradizioni.
Durante l’evento interverranno alcune delle persone che hanno contribuito alla realizzazione dei risultati finali del Progetto e il Sindaco Riccardo Tomatis, che firmerà la Local Roadmap a simboleggiare l’impegno fattivo dell’Amministrazione comunale a proseguire il percorso intrapreso nel corso del Progetto e a sviluppare ulteriormente le idee di valorizzazione e sviluppo che sono emerse dal confronto con i cittadini.