Al Liceo “L. Lanfranconi” di Genova il Premio migliore Impresa Junior Achievement Liguria

Cappello e diploma

Genova | Al termine di una finale per la prima volta interamente digitale, gli studenti del Liceo Scientifico ed Economico Sociale L. Lanfranconi di Genova sono stati giudicati vincitori del premio Migliore Impresa JA Liguria di Impresa in azione, il programma di educazione all’imprenditorialità di Junior Achievement Italia che, nonostante l’emergenza Covid-19, non si è mai fermato.

Un’edizione unica con focus sulle capacità digitali e le materie STEM, indispensabili per i ragazzi al fine di sviluppare competenze per inserirsi nel mondo del lavoro di domani e affrontare le sfide che li attendono. Mai come quest’anno, infatti, Impresa in azione è un ponte non solo per superare il divario tra scuola e mondo del lavoro, ma un’opportunità per gli studenti di affrontare questo periodo di difficoltà sfruttando le loro abilità nell’utilizzo delle nuove tecnologie per portare a compimento i loro programmi.

Più di 100 studenti da tutta la Regione, hanno partecipato al programma senza farsi fermare dalle limitazioni imposte dall’attuale situazione di emergenza. Insegnanti e Dream Coach – manager d’azienda volontari – hanno potuto guidare i ragazzi nello sviluppo del loro progetto anche a distanza grazie alla forte expertise maturata negli anni da Junior Achievement nell’ambito della didattica digitale. Attraverso la tecnologia hanno potuto dar vita a vere e proprie Startup creandone il relativo prodotto o servizio, che hanno presentato, a una giuria qualificata alla Fiera Regionale, la finale locale di Impresa in azione.

La partecipazione delle classi liguri al Programma e alla sua conclusione competitiva è stata resa possibile grazie al sostegno finanziario e promozionale delle Camere di Commercio di Genova e delle Riviere e al supporto promozionale di ALISEO.

Per la Camera di Commercio di Genova è stato il primo anno di collaborazione con Junior Achievement Italia, con cui è stata siglata una Convenzione finalizzata alla promozione congiunta di percorsi di PCTO finalizzati alla realizzazione del Progetto Impresa in azione.

A tal proposito il Presidente della Camera di Commercio di Genova Luigi Attanasio commenta: “Questo è per noi il primo anno di collaborazione con Junior Achievement ma non certo il primo in cui supportiamo progetti che portino sempre più l’impresa nelle scuole e gli studenti in azienda. Penso a tutto quello che è stato fatto dalla Camera di Commercio di Genova e dal sistema camerale in genere prima per l’alternanza scuola lavoro e l’orientamento e poi per portare il digitale nelle imprese attraverso gli studenti, con iniziative come ‘Eccellenze in Digitale’ e ‘Crescere in Digitale’. È per noi motivo di grande soddisfazione constatare come ‘Impresa in azione’ sia andato avanti nonostante le enormi difficoltà del lockdown, grazie al digitale e alla didattica a distanza: un caloroso ringraziamento quindi a tutti quelli che hanno reso possibile questo risultato e un sincero in bocca al lupo ai ragazzi che parteciperanno alla finale del 5 giugno. E mi fa particolarmente piacere che una classe del Lanfranconi di Genova sia arrivata in finale e che tre delle quattro scuole liguri partecipanti siano state premiate”.

Anche per la Camera di Commercio Riviere di Liguria si è trattato del primo anno di partnership con Junior Achievement Italia. L’Ente – che rappresenta le economie delle province di Imperia, La Spezia e Savona – ha collaborato alla promozione di percorsi di PCTO finalizzati alla realizzazione del Progetto Impresa in azione e del Progetto Idee in Azione.

Il Presidente della Camera di Commercio Luciano Pasquale dichiara: “Siamo particolarmente felici del risultato conseguito dalla rappresentanza ligure che ha preso parte a questo evento, che si è svolto in un momento così difficile non solo per le scuole e gli studenti, ma anche per l’intero sistema imprenditoriale. Questo risultato certifica l’impegno delle istituzioni scolastiche del territorio ligure sul versante dell’alternanza scuola-lavoro e l’interesse per i temi della creazione d’impresa e del digitale, ambiti di attività che rappresentano peraltro due punti cardine dell’azione camerale. La nostra Camera, in particolare, è coinvolta da tempo nel sostegno a iniziative che si pongono l’obiettivo di favorire l’incontro tra il mondo della scuola e quello del lavoro, specialmente nei contesti aziendali locali. Il mio augurio è che la menzione speciale assegnata al progetto d’impresa della classe 5 BEN dell’Istituto Marconi di Sanremo sia d’incentivo per far crescere nei nostri studenti la consapevolezza del fare impresa come possibile sbocco occupazionale al termine del loro percorso scolastico”.

Gli studenti del Liceo Scientifico ed Economico Sociale L. Lanfranconi di Genova, con la mini-impresa “Booktrading JA”, hanno convinto la giuria, formata da rappresentanti di aziende e professionisti di Camera di Commercio di Genova, Camera di Commercio delle Riviere, Camera di Commercio di Vercelli e Biella, 2I3T Incubatore, ANPAL, ANPAL Piemonte, CNA Federmoda Toscana, EY, Sarpom – Exxonmobil, ALISEO, Polo Tecnologico Navacchio

Il team di Booktrading JA ha ideato un’app che permette di scambiare libri, scolastici e non, senza l’utilizzo di denaro, ma attraverso un sistema basato su gettoni virtuali. Oltre ad un vantaggio economico, l’app offre anche la possibilità di riutilizzare i libri di testo, abbattendo così lo spreco di carta. Il progetto è stato premiato per la preparazione, il lavoro di squadra e le approfondite ricerche di mercato.

Grazie a questi progetti innovativi, gli studenti del Lanfranconi, parteciperanno alla prima storica finale nazionale virtuale BIZ Factory, il 5 giugno prossimo attraverso un evento interamente digitale mai visto prima. In questa occasione, seppure solo virtualmente, oltrepasseranno i confini locali affrontando le classi finaliste delle altre regioni italiane per il titolo di Migliore Impresa JA 2020. La classe vincitrice avrà, inoltre, l’opportunità di percorrere il ponte verso l’Europa che questa iniziativa offre, e avrà l’onore di rappresentare l’Italia a livello europeo nella JA Europe Company of the Year Competition in una stimolante esperienza virtuale internazionale.

La Fiera digitale di Impresa in azione ha visto un numero davvero consistente di progetti di valore sviluppati dagli studenti e fra questi sono stati premiati con una menzione speciale anche:

­       HELP-OUT JA, della 5 BEN dell’IIS Marconi di Sanremo, che si occupa della progettazione, della produzione e della vendita di attrezzature di qualità per le strutture ospedaliere, nella prospettiva di garantire ai pazienti qualità di vita, di assistenza sanitaria quotidiana, supporto alle cure specialistiche.

­       Discover Yourself JA, del Liceo Lanfranconi di Genova: gli studenti della 4^E hanno ideato un programma didattico, che include un film interattivo a episodi accompagnato da attività di collaborazione in classe gestite da educatori specializzati. Il servizio è rivolto ai ragazzi tra gli undici e i tredici anni che frequentano la scuola secondaria di primo grado.

“Nonostante tutto quello che è successo, e sta succedendo, è davvero una grande soddisfazione sapere di essere riusciti a portare a termine il programma, arrivando alle finali regionali, senza mai fermarci” ha dichiarato Antonio Perdichizzi, Presidente di Junior Achievement Italia. “Il percorso di Impresa in azione è un percorso che cerca di allenare l’imprenditorialità e il problem solving. E, mai come quest’anno, i ragazzi sono stati chiamati a risolvere un grande problema a causa di questa emergenza. Ma, allo stesso tempo, hanno potuto constatare che con impegno e passione si possono sempre raggiungere gli obiettivi prefissati. È davvero importante, quindi, che i ragazzi sappiano sfruttare al meglio quest’opportunità, imparando qualcosa di utile per il loro futuro da questa vicenda“.

Junior Achievement, la più vasta associazione non profit dedicata all’educazione economico-imprenditoriale nella scuola, presente in Italia dal 2002, aiuta i giovani a sviluppare quel mix di abilità trasversali quali spirito d’iniziativa, assunzione di responsabilità, teamworking, perseveranza, creatività, negoziazione, fiducia in se stessi che, uniti a competenze di tipo economico-finanziario, costituiscono una competenza “imprenditoriale”. Abilità che risultano essere sempre più importanti in questo periodo in cui i ragazzi sono ancora più esposti all’abbandono scolastico, già a livelli allarmanti nel nostro paese, e hanno ancora più bisogno di un supporto nell’orientamento. Per questo motivo, Junior Achievement ha realizzato un Manifesto delle Competenze Trasversali (disponibile a questo link) facendosi portavoce della richiesta di docenti, dirigenti scolastici, genitori, studenti, aziende, Enti del terzo settore e Istituzioni, affinché i programmi volti a trasferire tali competenze non vengano abbandonati a favore di un ritorno al programma scolastico in senso stretto, ma anzi implementati con maggiore convinzione.

Impresa in azione è il più diffuso programma di educazione imprenditoriale per tutte le tipologie di scuola superiore. Riconosciuto dal MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) come “Percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO)” e dalla Commissione Europea come “la più efficace strategia di lungo periodo per la crescita e l’occupabilità dei giovani”, in 17 anni ha coinvolto oltre 100 mila studenti italiani, 400 mila all’anno in tutta Europa.

In Liguria Impresa in azione è sviluppato grazie al prezioso contributo della Camera di Commercio di Genova, Camera di Commercio delle Riviere e di Aliseo, e a livello nazionale di ABB, Accenture, BNY Mellon, Campari Group, CITI Foundation, Coca-Cola HBC Italia, Credit Suisse, EY, Fondazione Coca-Cola HBC Italia, HP, Invitalia, ItaliaCamp, ManpowerGroup, MUFG, Pirelli, Operazione Risorgimento Digitale di TIM, The Walt Disney Company Italia, Tree, Unioncamere e Zurich.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%