Albenga, piazza virtuale: “incontri dopo la quarantena per ripartire”

computer sicurezza famiglia

Albenga | L’Associazione Immaginafamiglie APS-ETS organizza per i prossimi giovedì una serie di conferenze online, legate all’attualità del periodo così particolare che stiamo vivendo. Il titolo è: “Restiamo insieme in una piazza virtuale – Incontri dopo la quarantena per ripartire. Conferenze, gruppi di approfondimento, interviste, presentazioni libri”. Il prossimo appuntamento sarà giovedì 21 maggio alle ore 21 col titolo: “Le relazioni in famiglia e online nei contesti di lavoro al tempo del covid 19”, A cura di Lia Mastropaolo, psicologa, psicoterapeuta, direttore de “Il Metalogo”, Scuola Genovese Sistemica, mediazione famigliare, counselling, Terapia. Dialogherà con la relatrice Alfredo Sgarlato, psicologo e mediatore famigliare.

Advertisements

L’incontro, anticipano gli organizzatori, «propone una riflessione su come aiutare le persone e le famiglie (coppie, genitori/figli, fratelli, gruppi) a superare crisi e difficoltà relazionali ed emotive dinanzi al cambiamento di vita determinato dalla pandemia. Dall’isolamento sociale alla coabitazione prolungata, alla coesistenza di spazi di lavoro e spazi privati alle difficoltà della nuova organizzazione. La relatrice parlerà anche della propria esperienza come sia come formatrice che come terapeuta e mediatrice online, mostrando i cambiamenti e le nuove opportunità fornite dalla rete in questo periodo di emergenza. Gli incontri sono gratuiti e si terranno via internet, mediante l’utilizzo di una piattaforma ZOOM online. Per iscriversi e ricevere il link per entrare nella stanza virtuale: scrivete email a immaginafamiglie@gmail.com inviate un sms al 347 5031329».

L’incontro successivo sarà giovedì 28 maggio (ore 21) “Dono e internet al tempo del coronavirus” con relatore Anna Cossetta, dottore di ricerca in Metodologia delle scienze umane. Cossetta ha insegnato Sociologia dei Processi economici ed Economia e politica dello sviluppo presso l’Università di Genova ed attualmente è direttore della Fondazione Agostino De Mari di Savona. È autrice di oltre quaranta pubblicazioni scientifiche relative ai temi dell’innovazione sociale, della cooperazione allo sviluppo, del volontariato e dei metodi di ricerca online.L’autrice durante l’incontro, in dialogo con lo psicologo e mediatore famigliare Alfredo Sgarlato. “approfondirà come, mai quanto in questo periodo parole come solidarietà, beneficenza, dono siano apparse ai primi posti nei motori di ricerca, come hanno utilizzato la rete, sia in forma “verticale”, cioè da chi ha molto a chi a poco, sia come condivisione, la più potente e interessante”.

Advertisements