Liguria, Regione e associazioni a ministro De Micheli: “ “sostegno alle imprese TPL e risarcimenti ai viaggiatori”

"Le chiediamo particolare attenzione nella predisposizione di una misura di sostegno alle imprese di trasporto ferroviario e di trasporto pubblico locale che hanno subito una drastica riduzione dei ricavi"

Nuovi bus ibridi di Amt

Genova / Roma | “In relazione ai provvedimenti di prossima emanazione da parte del Governo, volti al contenimento del contagio da COVID-19 ed in particolare in relazione ai provvedimenti a sostegno dell’economia per le imprese, i lavoratori e le famiglie, Le chiediamo particolare attenzione nella predisposizione di una misura di sostegno alle imprese di trasporto ferroviario e di trasporto pubblico locale che hanno subito una drastica riduzione dei ricavi in conseguenza della diminuzione dei passeggeri trasportati a seguito delle misure di contenimento e di riduzione delle attività lavorative e scolastiche, nonché di distanziamento sociale adottate fin dai primi giorni del mese di marzo”.

Lo scrivono l’assessore ai trasporti di Regione Liguria Gianni Berrino, alcuni dei comitati regionali dei pendolari e le associazioni di consumatori (che partecipano al tavolo tecnico sul trasporto regionale istituito nel 2015) in una lettera aperta al ministro dei trasporti e delle infrastrutture Paola De Micheli. “Tali misure devono essere altresì finalizzate – prosegue la lettera – in analogia con quanto disposto per i rimborsi dei titoli diviaggio singoli, ferroviari, aerei e marittimi, a ristorare gli utenti che a seguito delle predette misure sono #restatiacasa non usufruendo degli abbonamenti settimanali, mensili, annuali per tutto il periodo sottoposto alle misure governative. A tal fine si chiede di prevedere, nell’ambito di tali misure di sostegno alle aziende interessate, la predisposizione delle modalità e delle necessarie risorse finanziarie al fine di garantire il rimborso del valore corrispondente al mancato utilizzo degli abbonamenti acquistati ovvero per acquisire nuovi titoli di viaggio”.

Firmatari della lettera sono, oltre all’assessore Berrino, CLCU – CRCU (Adiconsum, Adoc, Assoutenti, Casa del Consumatore, Codacons, Federconsumatori, Lega Consumatori, Sportello del Consumatore), Comitato Pendolari Savona Genova, Comitato “Genova-Milano Newsletter”, Comitato Utenti Trenitalia del Ponente, Comitato Difesa Trasporti Valli Stura e Orba.