Albenga, raid vandalici e furti; aumentano i pattugliamenti

Carabinieri

Albenga | Tutti a casa, ma non proprio. Decreti e ordinanze non hanno grande appeal fra microcriminali e affini. Tra i vandali di questi ultimi giorni, qualche raid per il centro storico, probabilmente di ubriachi che hanno spaccato vetrine e decorazioni urbane (in via D’Aste e vicino alla piazza del comune), magari in vista di qualche furto. I Carabinieri ne hanno individuato un paio, nordafricani, deferendoli alla Procura anche per la violazione del Dpcm del Governo.

RobertoMichels

I due “vandali” erano pregiudicati, come probabilmente lo erano forse alcuni degli autori dei furti avvenuti di recente. I Carabinieri hanno aumentato i pattugliamenti, con l’uso anche dell’elicottero. “Purtroppo, a fronte delle molte persone che stanno dimostrando il loro grande senso civico e di responsabilità, siamo consapevoli di altre che stanno tenendo comportamenti criminosi” ha commentato il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis. “Mi riferisco in particolare ad alcuni atti di vandalismo che si sono verificati ad Albenga. Non poter vivere la nostra città ha portato al verificarsi di questi episodi. Ho già sentito le forze dell’ordine in queste ore che mi hanno garantito un incremento ulteriore dei controlli e dei pattugliamenti. Non tollereremo più situazioni di questo tipo – ha concluso il sindaco – e adotteremo  tutto quanto in nostro potere per arginare questi fenomeni”.

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO