Albenga, il Falcone di Loano presenta “Un giorno al Museo” ingauno

Studentesse e studenti del triennio dell’Indirizzo Turismo guideranno centottanta alunni delle classi del biennio nella visita del Museo Diocesano e del centro storico di Albenga

Studenti istituto Falcone

Loano / Albenga | Gli studenti dell’Istituto loanese animeranno e valorizzeranno giovedì 13 febbraio il ricco patrimonio artistico e culturale del centro storico di Albenga coinvolgendo nell’attività ben undici classi. La giornata rientra nei Percorsi Competenze Trasversali ed Orientamento (ex Alternanza Scuola-Lavoro) programmati per l’anno scolastico in corso con la finalità di consolidare, attraverso la pratica, le conoscenze apprese in aula da utilizzare nei contesti lavorativi e mettere in atto abilità relazionali e di cooperazione.

RobertoMichels

Studentesse e studenti del triennio dell’Indirizzo Turismo, sulla base di un’esperienza ben consolidata, guideranno centottanta alunni delle classi del biennio nella visita del Museo Diocesano e del centro storico di Albenga. Alle giovani guide turistiche spetterà il compito di presentare la collezione di opere d’arte del museo, i reperti paleocristiani, i dipinti medioevali, gli arazzi cinquecenteschi, fino ad arrivare alle statue settecentesche, affrontando un viaggio nel tempo che permetterà di ammirare e conoscere l’arte e gli artisti che nel corso dei secoli arricchirono le dimore e le chiese del nostro territorio.

In particolare gli allievi di quinta e quarta A Turistico organizzeranno e gestiranno sia l’accoglienza sia il percorso di presentazione degli edifici architettonici e del contesto urbano dell’antica “Città delle Torri”, con un vero e proprio tour guidato. Dice la prof.ssa Melina Sorbera, referente dell’Alternanza scuola-lavoro dell’indirizzo Turismo: “Le nostre attività di Alternanza sono il risultato di un lavoro lungo e impegnativo che si svolge dapprima in aula con studio degli argomenti e progettazione, poi con sopralluoghi ed infine con la cura degli aspetti organizzativi . I ragazzi hanno dimostrato serietà e dedizione, attenzione ai particolari e capacità di approfondire i temi proposti. Questa occasione permette altresì di ringraziare gli insegnanti coinvolti e le famiglie tutti quotidianamente impegnati nel dare fiducia e opportunità ai nostri giovani per la costruzione del loro futuro.”

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE di OGGI