Donato un defibrillatore al liceo Giordano Bruno di Albenga

Defibrillatore al Liceo Giordano Bruno di Albenga

Albenga | È stato consegnato questa mattina, presso il Liceo Artistico G. Bruno di Albenga, il defibrillatore donato dal Gruppo Modellismo Albenga grazie ai fondi raccolti in occasione dell’esposizione del plastico della Stazione di Albenga durante il periodo delle festività natalizie.

RobertoMichels

Il dirigente scolastico Simonetta Barile ha affermato: “Questo è l’anno della sicurezza a scuola e ringrazio l’Amministrazione comunale per tutti gli interventi che sta portando avanti nelle scuole ingaune ed anche nel nostro Liceo. I docenti nei mesi scorsi sono già stati formati sulle normative antincendio attraverso un corso terminato con un esame di idoneità tecnica, a marzo alcuni di loro sosterranno inoltre un corso di primo soccorso con il quale impareranno ad utilizzare il defibrillatore. Naturalmente speriamo di non avere mai la necessità di utilizzarlo, ma sappiamo che questo è uno strumento salvavita e che avere delle persone in grado adoperarlo può fare la differenza”.

Oltre ai ragazzi del Liceo, i docenti, la dirigente scolastica erano presenti alcuni rappresentanti del DLF di Albenga, i rappresentanti del Gruppo Modellismo, la Famiglia Costa che ha concesso i locali dove è stato allestito il plastico e che collabora e sostiene sempre la scuola e le iniziative culturali, la famiglia Puricelli che ha contribuito alla realizzazione di una targa, Don Alessandro Ferrua, l’Ispettore della Polizia di Stato del Commissariato di Alassio Barra, l’Assessore del comune di Albenga Simona Vespo, il consigliere di minoranza Gerolamo Calleri, la Croce Bianca di Albenga, i medici del 118 e l’Associazione Vecchia Albenga. I rappresentanti del Gruppo Modellismo Albenga con i proventi raccolti, oltre ad acquistare il defibrillatore sono riusciti a fare una donazione al Liceo G. Bruno e all’Associazione “Diamoci una mano” per le famiglie dei malati di Parkinson. Dopo i ringraziamenti del caso l’Assessore Simona Vespo ha rivolto un accorato appello ai giovani presenti: “Riuscire a donare alla scuola questo strumento è importantissimo. Siete ragazzi grandi e quindi mi rivolgo direttamente a voi per fare un appello a favore del mondo del volontariato. Voi potete essere i volontari del futuro! Il volontariato oltre a dare un importante contributo civile alla nostra comunità può arricchirvi molto, ve lo assicuro. Le associazioni sono tantissime e c’è bisogno di voi per portarle avanti e per portare avanti le loro innumerevoli iniziative quindi vi aspetto tutti come volontari del futuro.”

Ultima revisione articolo: