Decreto “Mareggiata 2018”, per Albenga finanziato primo lotto del progetto moli

2,5 milioni di euro per il primo lotto del “Progetto moli”; per la tempistica, sindaco Tomatis: “Questo intervento, essendo entrato nel 'decreto mareggiata' essendo quindi legato agli eventi calamitosi del 2018, prevede la possibilità di applicare procedure che prevedono tempi più brevi rispetto a quelli ordinari. In questo modo riusciremo a stipulare il contratto per l’assegnazione dei lavori entro il prossimo settembre.”

Mar Ligure

Albenga / Genova | È stato firmato oggi dal presidente della Regione Liguria e Commissario straordinario per l’emergenza maltempo dell’autunno 2018 il decreto di approvazione del Piano di riparto dei fondi di protezione civile per l’annualità 2020, per complessivi 142 milioni di euro. Per Albenga la Regione attraverso il Decreto “Mareggiata 2018” ha finanziato il primo lotto del “Progetto moli” di Albenga per un ammontare di 2,5 milioni di euro.

RobertoMichels

Afferma il sindaco Riccardo Tomatis: “Siamo soddisfatti dei finanziamenti ricevuti attraverso il decreto “mareggiata 2018”. Tra i progetti che il nostro Comune ha presentato spiccava, per attinenza allo spirito del bando al quale abbiamo partecipato, quello dell’Ing. Gaggero riguardante l’allungamento dei moli a difesa dell’arenile. Intervento che, infatti, oggi ci è stato finanziato. Sebbene Albenga in occasione della mareggiata del 29-30 ottobre 2018, non avesse subito forti danni alle infrastrutture comunali, come invece è avvenuto in comuni limitrofi, aveva subito danni a strutture dei privati”. “Ritengo che, sia il Governo nell’approvare la legge di bilancio, sia la Regione, e in particolare l’assessore Giampedrone, hanno colto un aspetto che anche noi abbiamo sottolineato in diverse occasioni, cioè quello legato al cambiamento climatico che rende mareggiate, alluvioni ed eventi calamitosi in generale sempre più frequenti. Oggi è necessario ragionare in quest’ottica e pensare a interventi che possano ‘proteggerci’ nel tempo, esattamente come quello del prolungamento dei moli che ha come obiettivo proprio quello di proteggere la zona mare, le nostre spiagge e tutte le attività legate al turismo e al mare”.

Il Progetto di Fattibilità Tecnico Economica redatto dall’Ing. Paolo Gaggero relativo agli “Interventi di carattere strutturale e stagionale a consolidamento e potenziamento dell’arenile a nord del fiume Centa fino al confine comunale”, che ammonta a 4.930.000 euro, era stato approvato in Giunta lo scorso 8 agosto. “L’approvazione in Giunta è stato un passaggio necessario per ottenere i fondi messi a disposizione dalla Regione che, lo ricordiamo, con 2,5 milioni di euro ha finanziamento il primo lotto funzionale di quest’opera”. Per quel che concerne la tempistica il sindaco Riccardo Tomatis sottolinea: “Questo intervento, essendo entrato nel ‘decreto mareggiata’ ed essendo quindi legato agli eventi calamitosi del 2018, prevede la possibilità di applicare procedure che prevedono tempi più brevi rispetto a quelli ordinari. In questo modo riusciremo a stipulare il contratto per l’assegnazione dei lavori entro il prossimo settembre.”

Ultima revisione articolo: