Albenga, sagre plastic free: “Ciangherotti arriva sempre dopo di noi”

Entrata e Stemma del Municipio di Albenga

Albenga | Polemica ad Albenga tra l’amministrazione e il consigliere di minoranza Eraldo Ciangherotti che in uno spot pubblicitario per il suo studio dentistico fatto girare nei social network ha voluto lanciare un messaggio “plastic free”, invitando il Comune a prendere iniziative analoghe, a partire dalle eco-sagre. Sulle politiche ambientali di limitazione nell’uso della plastica, il consigliere di minoranza Eraldo Ciangherotti arriva in ritardo e si mette a giocare a rubamazzetto, afferma però l’amministrazione comunale: “Come per le elezioni comunali, anche sul tema del ‘plastic free’ Ciangherotti arriva sempre dopo di Noi. La sua capacità di provare ad appropriarsi poi del lavoro fatto dagli altri inoltre, ha davvero qualcosa di straordinario! Purtroppo per lui, in questo come in tutti gli altri casi, sono i fatti a smentirlo sempre”.

Nei mesi scorsi, prosegue la nota della maggioranza, “la nostra Amministrazione, come riportato per altro dalle testate online il giorno 11 novembre 2019, non ha solo annunciato la volontà di lavorare per provare ad anticipare anche ad Albenga, come avvenuto in altre città limitrofe, l’entrata in vigore della direttiva europea che prevede dal 2021 la messa al bando delle plastiche usa e getta, ma ha già incontrato alcuni i rappresentanti delle sagre, proprio per trovare insieme la via migliore per raggiungere questo importante obbiettivo. Fa poi davvero sorridere la sua pretesa di obbligare i cittadini a fare qualche cosa. Vorremmo ricordare al consigliere di minoranza infatti che per amministrare, i progetti debbono essere condivisi  con persone e realtà produttive e non imposti tramite obblighi come lui suggerisce. Chissà, magari è proprio per questo suo modo di fare che i cittadini di Albenga, l’hanno bocciato sia alle elezioni amministrative del 2014 che a quelle del 2019”.

Come fatto fin qui, conclude la nota, “l’Amministrazione continuerà a lavorare con grande attenzione su temi come la tutela ambientale e la salute dei cittadini. Stia quindi tranquillo il signor Ciangherotti, continui pure a pubblicizzare legittimamente il suo studio dentistico in tutti i modi che ritiene più corretti, ma se  davvero ha a cuore il bene dei cittadini e non cerca solo di ritagliarsi un po’ di pubblicità personale, eviti le continue polemiche che fanno solo male all’immagine della nostra città e accolga positivamente le proposte che a breve verranno presentate dall’Amministrazione su questi temi, senza fare scatti in avanti e senza attribuirsi meriti che non gli spettano per nulla.”