Genova, Natale in musica al Teatro Carlo Felice

Genova | di Claudio Almanzi – Lo spettacolo, unico al mondo, del balletto classico danzato sul ghiaccio, in punta di lama. La limpidezza commovente delle voci bianche che cantano in coro. La vicenda di Mimì e dei suoi amici bohémiens, che fa piangere e sorridere insieme. La musica di Strauss “stravolta” da tre irresistibili fratelli (più il cognato) di Bratislava, per iniziare il nuovo anno non con i soliti valzer. Questo in estrema sintesi il programma studiato appositamente per le festività natalizie dal Teatro Carlo Felice, che invita il suo pubblico a festeggiare con questo interessante e ricco calendario.

RobertoMichels

Si inizia questa sera con “La Cenerentola” di Prokofiev, con il Balletto sul ghiaccio di San Pietroburgo, fino a domenica; poi la “Domenica in musica” il 22 dicembre, alle ore 11 nel Primo Foyer, con il Coro di Voci Bianche del Teatro Carlo Felice, diretto da Gino Tanasini ed Enrico Grillotti al pianoforte; quindi le ultime tre recite della Bohème di Puccini in versione coloratissima, con la direzione del giovane Leonardo Sini e l’arrivo nel cast di Celso Albelo (Rodolfo) e Alberto Gazale (Marcello), il 27 (alle ore 20), il 28 (ore 20) e il 29 dicembre (ore 15); infine il tradizionale Concerto di Capodanno, il primo di gennaio alle ore 16, con lo Janoska Ensemble che, insieme all’Orchestra del Teatro Carlo Felice, diretta da Jakob Brenner, “janoskizza” tutto, da Strauss a Liszt e Paganini. Si tratta davvero di un programma molto vario e valido, che rappresenta uno dei natali più ricchi di suoni e colori delle ultime stagioni del benemerito Teatro Carlo Felice.

cenerentola

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE di OGGI