Il Sistema Bibliotecario della Val Varatella festeggia i 20 anni di attività

Nel 1999 i quattro Comuni di Balestrino, Boissano, Borghetto S. Spirito e Toirano furono i primi che, a livello regionale, si convenzionarono dando vita ad un Sistema Bibliotecario sovracomunale; il Sistema ha deciso di proseguire questo percorso, impegnandosi per rendere le proprie Biblioteche sempre più inclusive, attivando il progetto “Leggere tutti, tuttinsieme”

Libreria Biblioteca

Borghetto Santo Spirito / Toirano | Il Sistema Bibliotecario della Val Varatella festeggia nel 2019 i 20 anni di attività. Nel 1999 i quattro Comuni di Balestrino, Boissano, Borghetto S. Spirito e Toirano furono i primi che, a livello regionale, si convenzionarono dando vita ad un Sistema Bibliotecario sovracomunale, che rimane, a tutt’oggi, uno dei pochi Sistemi attivi.

Da allora, grazie all’impegno dei quattro Enti, che hanno sostenuto con le proprie forze il Sistema, le biblioteche aderenti hanno realizzato il catalogo unico informatizzato, grazie al quale chiunque può verificare la presenza di un libro in una delle biblioteche e prenotarlo on-line; hanno svolto un’intensa attività di promozione del libro e della lettura con i bambini ed i ragazzi delle proprie scuole, proponendo laboratori di lettura, incontri con Autori di respiro nazionale, mostre, laboratori artistici, corsi di aggiornamento per Insegnanti e Bibliotecari; hanno realizzato materiali divulgativi e hanno facilitato i prestiti interbibliotecari, anche a livello nazionale. Parallelamente le quattro Biblioteche hanno implementato il proprio patrimonio, rendendo disponibili per l’utenza circa 50.000 volumi e materiali, tra i quali un settore ragazzi particolarmente qualificato ed una sezione dedicata alla disabilità in costante aggiornamento.

Anche grazie al contributo a valere sul Fondo per la promozione della lettura, della tutela e della valorizzazione del patrimonio librario recentemente assegnato per il secondo anno da parte del MIBACT, il Sistema ha deciso di proseguire questo percorso, impegnandosi per rendere le proprie Biblioteche sempre più inclusive, attivando il progetto “Leggere tutti, tuttinsieme”. Il progetto si snoderà in varie fasi ed appuntamenti e nell’acquisizione di nuovi materiali specifici per rendere le biblioteche fruibili a tutti.

Nel mese di dicembre gli Operatori delle quattro biblioteche verranno formati per acquisire gli strumenti e conoscere le risorse e le buone pratiche per favorire l’inclusione in biblioteca. Con il coordinamento dei Formatori verranno poi realizzati, ad inizio 2020, quattro appuntamenti di lettura attiva nelle singole biblioteche, dal titolo “Tante strade”, per incontrare le disabilità e facilitare l’utilizzo dei servizi offerti, da parte di tutti. Gli appuntamenti si svolgeranno dalle 16,30 alle 18,30, nelle seguenti date: 15 gennaio presso la Biblioteca di Borghetto S. Spirito; 29 gennaio presso la Biblioteca di Toirano; 31 gennaio presso la Biblioteca di Balestrino; 7 febbraio presso la Biblioteca di Boissano.

Nel mese di febbraio, inoltre, presso la Scuola Primaria di Borghetto S. Spirito sarà disponibile e visitabile, con ingresso libero a tutti dalle 10,00 alle 17,00, la mostra di libri accessibili o dedicati al tema della disabilità “Vietato non sfogliare”: più di 100 volumi, italiani e internazionali, di recente pubblicazione che costituiscono uno strumento semplice ed efficace di condivisione e di crescita. Sempre a febbraio, la Biblioteca di Toirano attiverà una formazione specifica per gli Insegnanti delle Scuole cittadine, volta a far conoscere la C.A.A., comunicazione aumentativa alternativa, alla quale dedicherà anche, il 27 febbraio, alle ore 15,30, un appuntamento per l’utenza in Biblioteca, dal titolo “ComuniCAAre”.

Il progetto si concluderà il 28 di febbraio, con il seminario “La Biblioteca inclusiva”, sotto l’egida dell’AIB, Associazione Italiana Biblioteche, al quale parteciperanno i rappresentanti dei Comuni del Sistema, il Dott. Francesco Langella, Presidente AIB – sezione Liguria e responsabile scientifico della biblioteca “E. De Amicis”, il Dott. Franco Fornaroli, Direttore della Biblioteca di Melegnano, il Dott. Marino Lagorio, Referente progetto del Sistema Bibliotecario della Val Varatella, la Dott. ssa Stefania Gallo, esperta in CAA e la Sig. ra Anna Rizza, Presidente ANGSA Albenga. “Il cammino del Sistema – commenta l’assessore alla Cultura Mariacarla Calcaterra – proseguirà con la consapevolezza che le biblioteche devono poter svolgere una funzione culturale, come luogo aperto ed accessibile a tutti, in un’ottica di condivisione ed accoglienza”.