Albenga Street Festival: in equilibrio tra corpo e mente con lo slacklining

Albenga. La quinta giornata di Albenga Street Festival, la rassegna dedicata agli sport che si possono praticare in città, a costo zero, si svolgerà questa domenica, 16 giugno 2019. L’appuntamento come di consueto è in Piazza Europa, dalle 15.00 alle 19.30: grazie alla collaborazione di Ivan Soddu Slackliner per la prima volta Albenga conoscerà la recentissima disciplina dello Slacklining. Lo slacklining è un esercizio di equilibrio e di bilanciamento dinamico. Il nome di quest’attività deriva dalla slackline, una fettuccia di tessuto sintetico sulla quale si cammina più o meno come nell’arte del funambolismo. A differenza degli artisti circensi, si utilizza una fettuccia piatta e non un cavo o una corda.

outletlibri

In questa giornata dedicata all’equilibrio tra corpo e mente, l’istruttore Ivan Soddu – Slackliner insegnerà passo per passo la tecnica corretta per poter camminare sulla fettuccia sospesa e “all’interno della giornata avrete l’occasione di vedere numerose acrobazie e salti mozzafiato sopra la Trickline. Preparatevi a vedere cose mai viste e a provare emozioni ancora sconosciute”. L’attività è aperta a tutti ed è adatta a tutte le età; è consigliato un abbigliamento sportivo e comodo, ma cosa più importante sono le scarpe, che devono essere con la suola piatta, tipo skate. È obbligatoria a fini assicurativi l’iscrizione, che si effettuerà il giorno stesso.

Il programma dell’attività sarà il seguente: Ore 15:00 – Presentazione; Ore 15:30 – Inizio corsi e prove gratuite; Ore 17:00 – Dimostrazione (cosa si può fare con la slackline); Ore 17:15 – Corso avanzato; Ore 18:30 – Esibizione sulla Trickline; Ore 19:15 – Ringraziamenti. Lo «Yepp Albenga ringrazia per la preziosa collaborazione Comune di Albenga, USACLI, Croce Rossa – sede di Albenga, i finanziatori del progetto YEPP: Compagnia di San Paolo e Fondazione de Mari e gli sponsor: Fronte Mare Ceriale, La Rustica 2.0, Spartaco e Tiger’s Gym Alassio.»

Ultima revisione articolo: