Liguria, Barbagallo eletto vicepresidente del Consiglio regionale; Righello subentra a De Vincenzi

Savona / Genova. Il consigliere regionale del Partito Democratico Giovanni Barbagallo è stato eletto questa mattina vicepresidente del Consiglio ligure, con dieci voti, tra cui i sette esponenti del Pd e i due consiglieri di Rete a Sinistra – Liberamente Liguria. Barbagallo subentra al dimissionario Luigi De Vincenzi, che ha lasciato la vicepresidenza e il Consiglio regionale dopo essere stato eletto sindaco di Pietra Ligure. In aula, al posto di De Vincenzi, ha fatto il suo esordio oggi tra i banchi del Partito Democratico Mauro Righello (NdR: nella foto in basso). “I consiglieri del Gruppo del Pd fanno a entrambi i più sinceri auguri di buon lavoro”.

In seguito alle dimissioni di Luigi De Vincenzi da consigliere regionale e, conseguentemente, da vicepresidente dell’Assemblea legislativa, come da Regolamento (articolo 5 comma 1 e 3), si è proceduto alla rielezione, a scrutinio segreto, del presidente e del vicepresidente del Consiglio. Alessandro Piana è stato rieletto presidente dell’Assemblea legislativa con 16 voti, Giovanni Barbagallo (Pd) è stato eletto vicepresidente con 10 voti. Prima delle operazioni di voto Giovanni Lunardon (Pd) ha presentato, a nome del gruppo, la candidatura di Giovanni Barbagallo a vicepresidente; Franco Senarega (Lega Nord Liguria Salvini) ha proposto la conferma della candidatura a presidente di Alessandro Piana; Alice Salvatore (Mov5Stelle) ha presentato la candidatura a vicepresidente del collega di gruppo Andrea Melis, che ha ottenuto 4 voti; Gianni Pastorino (rete a Sinistra&liberaMENTE Liguria) ha dichiarato l’appoggio alla candidatura di Barbagallo a vicepresidente dell’Assemblea legislativa.


Vedi Luigi De Vincenzi lascia il Consiglio regionale: “mi dimetto per fare ciò che amo di più, il sindaco di Pietra Ligure”

Ultima revisione articolo: