Contributi regionali per i Mondiale di Bocce, sindaco Melgrati: “Vaccarezza, una campagna elettorale senza fine”

Alassio / Genova. “Il primo pensiero: ribadire il ringraziamento al Governatore Giovanni Toti e all’Assessore Ilaria Cavo per aver subito compreso il valore dell’evento e delle sue ricadute mediatiche e promozionali. Il secondo, dopo le comunicazioni a mezzo stampa del Consigliere Vaccarezza: ma di cosa stiamo parlando? Il contributo della Regione Liguria per il Campionato Mondiale in programma ad Alassio per il prossimo settembre fa parte di un accordo di programma sottoscritto tra Regione Liguria, Comune di Alassio, Federazione Italiana Bocce e Comitato organizzatore locale, recepito dal Comune di Alassio con delibera di Giunta già l’11 aprile scorso”. Marco Melgrati, Sindaco di Alassio vuole “mettere ordine nell’iter che la pratica del finanziamento dei prossimi mondiali” ha avuto da che una delegazione del Comune di Alassio e del comitato organizzatore, nel gennaio scorso, si è recata in Regione, presso l’Assessorato allo Sport stabilendo che, stante l’eco internazionale dell’evento e le ricadute in termini promozionali “La Regione Liguria assume il ruolo di soggetto promotore e si impegna a partecipare finanziariamente alla realizzazione dell’iniziativa fino alla concorrenza di Euro 60mila”.

RobertoMichels

“In quell’occasione, con il sottoscritto e la consigliera incaricata allo sport Roberta Zucchinetti, c’erano l’Assessore Ilaria Cavo, il direttore generale della Regione Pietro Paolo Giampellegrini, il presidente della Federazione Italiana Bocce Marco Giunio De Santis e Carlo Bresciano, presidente del Comitato organizzatore locale”. “Fa specie – aggiunge Melgrati – leggere che dopo il lavoro svolto dal Comitato organizzatore, dalla Consigliera e dagli uffici comunali per predisporre le pratiche e il progetto dell’evento vi sia chi, senza aver mai preso parte a nessuna fase dell’organizzazione, cerchi di autoreferenziarsi con meriti che non ha. Probabilmente quella del Consigliere Vaccarezza è una campagna elettorale senza fine”.

Ultima revisione articolo: