Potenziamento Savona-Torino, Melis (M5S): “tavolo di lavoro fra enti locali”

Andrea Melis

Savona / Genova. Oggi, in IV Commissione regionale, su interessamento del gruppo consiliare del MoVimento 5 Stelle, si è svolta l’audizione dell’”Associazione Noi Per Savona” perché tutti i componenti della commissione potessero ascoltare ed essere informati su una proposta concreta per scaricare quanto più possibile traffico merci su rotaia.
“Ritengo questa proposta, insieme al raddoppio ferroviario Finale-Andora, uno delle priorità infrastrutturali del Ponente ligure. Per fare questo, serve un’azione preventiva e congiunta degli Enti locali di Regione Liguria e Regione Piemonte affinché si condivida il metodo per vedere l’inserimento del progetto nel contratto di programma RFI, lo strumento poi sottoposto al parere del parlamento, predisponendo prima il progetto e, successivamente, finanziandone la realizzazione” ha detto a margine dell’audizione il consigliere Regionale Andrea Melis (M5S).

“Credo che messo nero su bianco l’interesse politico, e per questo condividiamo ulteriori approfondimenti in commissione, si debba realizzare un progetto preliminare che fornisca tutti gli elementi per disporre di una analisi costi benefici con la quale fare le opportune scelte. L’imminente avvio della piattaforma Maersk, della quale ancora non è pronto il collegamento infrastrutturale con la rotaia, non può che peggiorare il carico merci su gomma. Inoltre, se la direttrice mediterranea della rete TEN-T europea dovesse convergere sull’area costiera Marsiglia-Genova, anziché la realizzazione del TAV come noi contrastiamo, è necessario adottare scelte chiare per dare risposte concrete alla riduzione del traffico veicolare e le emissioni inquinanti che ne conseguono” conclude Melis.

SALDI D'INVERNO SU IBS FINO A -40%. Libri, Giochi, Musica, Film. Elettronica, Casa e cucina... Su IBS idee originali per tutti!