GAL genovese: Ferrara confermata presidente, Piccardo di Masone nel Cda

Si è svolta questa mattina nella sede di Palazzo Ducale, a Genova, l’Assemblea dei soci del Gruppo di azione locale – Gal Genovese, con all’ordine del giorno il rinnovo del Consiglio di amministrazione della società. L’Assemblea ha deliberato la conferma della presidente Alessandra Ferrara, ha eletto il vice Paolo Corsiglia in rappresentanza delle associazioni agricole, e ha approvato un Consiglio composto da 5 membri, in ottemperanza alle nuove disposizioni del D.Lgs 175/2016, che sono – oltre alla Ferrara e a Corsiglia – Enrico Piccardo in rappresentanza di ANCI Liguria, Maria Ornella Caramella in rappresentanza dei commercianti e Pierino Garibaldi per gli artigiani.

«Considerando l’importanza del Gal per lo sviluppo locale dei territori delle valli Stura, Orba e Leira, Polcevera e Fontanabuona – commenta Enrico Piccardo, coordinatore Piccoli Comuni ANCI Liguria e sindaco di Masone – e tenendo conto delle difficoltà vissute dal Gal Genovese in questi ultimi anni che hanno portato a un necessario cambio dei vertici, ringrazio il presidente Marco Bucci per la fiducia accordatami e confermo l’impegno mio e del Consiglio per un risanamento della società quanto più efficace e rapido possibile, al fine di poter finalmente restituire ai territori delle valli SOL, Polcevera e Fontanabuona le risorse per cui l’agenzia Gal Genovese è nata e vive, in particolar modo quelle dedicate dal Piano di Sviluppo Rurale», conclude Piccardo.

ANCI Liguria, «nell’augurare buon lavoro ad Enrico Piccardo e a tutto il Cda, ringrazia Simona Lottici, Guido Guelfo e Luigi Garrone, consiglieri nella passata gestione.»