Laigueglia si prepara a vivere Lo Sbarco dei Saraceni

Saranno quattro giorni di divertimento allo stato puro quelli in programma dal 1 al 4 agosto giorno clou dello Sbarco dei Saraceni, una manifestazione che risale, nella sua prima edizione, alla metà degli anni 70. Ma prima del 4 agosto ci sono tanti eventi collaterali per far rivivere il clima e l’atmosfera del 1546. Tutto il paese sarà coinvolto e addobbato in tema.

Si partirà il 1 e il 2 agosto con “Le frittelle di Dragut” distribuite dalle 18 alle 23 in piazza Marconi. Sempre il 1 agosto sono in programma alle 17,30 la “Caccia al tesoro dei pirati saraceni” in via Mazzini nella zona dell’anfiteatro, alle 21 “Il copricapo di Dragut”, un laboratorio e animazione per bambini a cura della Pro Loco di Laigueglia. Il 2 agosto è in programma una visita guidata nei luoghi dei saraceni a cura di Anna Celant Marino con ritrovo alle 18 in via Mazzini nella zona dell’anfiteatro. Si prosegue alle 21 con “Lo Sbarco è dei bambini” (in via Mazzini) e in particolare con la “Marionetta pirata”, (in piazza Marconi) un laboratorio che permetterà di costruire le marionette a cura della Pro Loco e la Baby Dance alle 21 in via Mazzini nella zona dell’anfiteatro.

Si passa poi al 3 agosto con il grande corteo storico della compagnia d’armi e di danze la “Medioevale”, l’esibizione musicale di “Tempus Ludit” e con i duelli, combattimenti e artisti del fuoco “I giullari del Carretto” alle 21 nel centro storico. Il clou della grande festa dei pirati è per venerdì 4 agosto quando alle 22, dal molo centrale, si terrà la battaglia e la rievocazione del saccheggio di Dragut accompagnato dallo spettacolo piromusicale. Come detto si proseguirà poi con “La lunga notte del saraceno” con intrattenimenti musicale nelle piazzette del caratteristico centro storico marinaro. Come sempre l’amministrazione ringrazia per la collaborazione tutte le associazioni di Laigueglia per rendere unica e coinvolgente la manifestazione. A curare i laboratori sono la Pro Loco, mentre la Caccia al Tesoro e lo sbarco è dei bambini sono a cura del Comune.