Albenga, proseguono le conferenze degli Studi liguri

di Claudio Almanzi – Si concluderà sabato primo aprile il ciclo di conferenze dedicate ad Albenga, alla sua storia, all’arte e ai monumenti, organizzato nella “Città delle Torri”, dalla locale sezione dell’Istituto Internazionale degli Studi Liguri, presieduta dall’avvocato Cosimo Costa.

A chiudere le conferenze, che hanno avuto anche quest’anno un grande successo, sarà Federico Frasson docente di Scienze dell’Antichità dell’Università di Genova.
“Come è ormai consolidata tradizione – ci hanno spiegato gli organizzatori- la nostra sezione ha voluto organizzare l’annuale ciclo di conferenze sulla storia, l’arte ed i monumenti di Albenga e del suo territorio. Il ciclo, che si è articolato su cinque incontri, è stato arricchito quest’anno anche da una serie di visite sul territorio per approfondire direttamente la conoscenza di alcuni siti di interesse storico ed artistico. Si è tenuta anche una interessante tavola rotonda con presentazione di due volumi che avevano attinenza con la cultura e l’economia della Liguria”.

Esaurito l’esame della storia cittadina dall’età antica al XX secolo, all’ Istituto Studi Liguri si è pensato infatti di presentare al pubblico alcuni aspetti particolari che hanno caratterizzato la storia della nostra regione.

Il ciclo di conferenze è stato inaugurato da Josepha Costa Restagno e Luca Lanzalaco con una lezione dedicata a “La famiglia Cepolla, il Palazzo Peloso Cepolla ed Agostino Niccolari”. Sono seguiti gli interventi di Cosimo Costa e Maria Celeste Paoli Maineri su: “Albenga, Nino Lamboglia e l’Istituto Internazionale degli Studi Liguri”; Francisca Pallarès su: “Le vie marittime nell’antichità” e di Eleonora Salomone Gaggero su: “Le vie di comunicazione nell’antica Roma: la via Iulia Augusta.
Il ciclo si concluderà, come detto, con il professor Federico Frasson, il primo aprile, che interverrà su: “Costruire le strade, percorrere le strade: l’esempio della Liguria romana”.

Come di consueto l’IISL di Albenga ha programmato anche alcune visite a mostre e luoghi in qualche modo legati al tema relativo alle conferenze: a Bordighera nella sede centrale dell’ IISL ed a Ventimiglia, al Museo Archeologico ed in Cattedrale; sulla via Iulia Augusta fra Albenga ed Alassio ed a Palazzo Peloso Cepolla. Si è anche svolta una tavola rotonda dal titolo: “Le donne al tempo di Nostradamus” con la consegna del premio “Donna per la città” a cura dello Zonta Club Albenga- Alassio.

Al termine del ciclo di conferenze, visite e delle varie iniziative, agli insegnanti che vi hanno preso parte sarà rilasciato un attestato valido ai fini dell’aggiornamento. Per avere maggiori informazioni sulle iniziative dell’istituto, o sui vari relatori e sul programma, è possibile telefonare al numero 018251215, oppure inviare una e mail all’indirizzo di posta elettronica ingauna.iisl@gmail.com