Rifiuti, alcuni dati positivi ad Albenga: in aumento la differenziata

I dati ufficiali hanno confermato che il Comune di Albenga, a seguito dell’introduzione del sistema di raccolta differenziata con separazione dell’umido introdotto dall’Amministrazione comunale dal settembre 2016, ha superato per tutte le tipologie di materiale la percentuale prevista per legge nel 45% con un incremento superiore al 20% rispetto alla precedente fase e con percentuali particolarmente virtuose per quanto riguarda il vetro (89,13%) e carta (73,15%).

RobertoMichels

Afferma l’assessore all’Ambiente Mariangelo Vio: “siamo ovviamente soddisfatti per il risultato ottenuto anche perché in tal modo sono stati evitati gli incrementi tariffari con aggravio dei costi per i cittadini, che sarebbero stati stabiliti dalla Regione in caso di mancato raggiungimento della percentuale del 45%. Desidero ringraziare quella parte di cittadinanza che, comprendendo la situazione, seppur affrontando inevitabili disagi, si impegna con grande senso civico nella raccolta differenziata. Questo risultato positivo non può certo essere considerato un punto d’arrivo ma è l’inizio necessario per raggiungere risultati ulteriormente migliorativi”.

“La situazione sia per quanto attiene la raccolta dei rifiuti sia soprattutto per quanto riguarda la pulizia della città è ancora problematica. Il capitolato di gara ereditato dalla precedente Amministrazione e le modalità del servizio ivi previste rendono infatti particolarmente complessa la situazione in relazione al lavoro svolto dalla ditta privata vincitrice dell’appalto che andrà a scadere nel maggio 2018”, conclude l’assessore Vio.

Gli uffici comunali, in stretta collaborazione con l’Amministrazione, stanno predisponendo un nuovo capitolato di gara che possa finalmente rispondere alle esigenze della Città di Albenga.

Ultima revisione articolo: