M5S, “Emergenza sociale in Liguria” incontro sul il reddito di cittadinanza

Venerdì 24 febbraio, alle ore 18, in Regione Liguria (via Fieschi 15, 11° piano, sala Rappresentanza), il MoVimento 5 Stelle organizza l’incontro dal titolo “Emergenza sociale in Liguria. Che cos’è il reddito di cittadinanza”: un dibattito pubblico per spiegare la Proposta di legge in matteria di Reddito di cittadinanza e illustrare i benefici economici e sociali che questa iniziativa porterebbe ai cittadini liguri. Interverranno Nunzia Catalfo, senatrice M5S e prima firmataria della Proposta di legge sul RdC in Parlamento; Alice Salvatore, portavoce ligure del MoVimento 5 Stelle; Carlo Besana, ex Presidente Comitato Pianacci del CEP.

«La crisi economica ha esacerbato notevolmente le condizioni di vita delle persone, ha impoverito gli esclusi dal mercato del lavoro e i disoccupati che, esauriti i limitati strumenti di sussidi alla disoccupazione, e non avendo trovato ancora occupazione, sono sprofondati in situazioni di indigenza e povertà. Il MoVimento 5 Stelle Liguria ha depositato una Proposta di legge sul Reddito di Cittadinanza, che sarà discussa e votata in Consiglio regionale martedì 28 febbraio, dopo un anno d’attesa».

Il Reddito di cittadinanza, sostengono i militanti del partito, «non è una fantasia del M5S, ma uno strumento che trova il suo fondamento nella raccomandazione 92/441/CEE del Consiglio del 24 giugno 1992 con la quale la Comunità europea ha esortato gli Stati membri a dotarsi di adeguati sistemi di protezione sociale, al fine di riconoscere il diritto di ogni persona a fruire di un’assistenza sociale e a disporre di risorse sufficienti per vivere in modo dignitoso. Nel nostro progetto di legge, però, è previsto molto di più: che la persona trovi un lavoro, uscendo dalla mera logica assistenzialista e favorendo la riconquista di occupazione e reddito sul lungo termine».