Tanti eventi al teatro don Bosco di Savona

di Laura Sergi – È in pieno svolgimento la diciassettesima Rassegna teatrale del Don Bosco di Savona, con tanti appuntamenti ancora in programma.

Il prossimo sarà una commedia dialettale di Antonella Risso e Gian Solimano, sulle scene nel week-end, sabato 25 febbraio (ore 21) e domenica 26 (ore 16).
Poi, sarebbe di norma un’attesa di quindici giorni, per un altro evento di calendario, ma invece ci sarà una sorpresa: per il grande successo ottenuto, la compagnia di casa, ‘La Torretta’ di Savona, farà una replica eccezionale della sua «Vegia Savon-na», ideata e diretta da Lorenzo Morena, andata in scena lo scorso novembre (nella foto), e che ritornerà ad allietare gli spettatori amanti del vernacolo e dei bei tempi andati domenica 5 marzo (alle ore 16).

Nel successivo fine settimana, sabato 11 e domenica 12 marzo, giungerà quindi la Nuova Compagnia Comica di Genova, per presentare una commedia in genovese di Lucio Dambra: «Unn-a giornâ do beliscimô».

Ma, decisamente, le porte degli ex Salesiani sono in continuo movimento. Perché c’è ancora un evento che merita d’essere ricordato, ed è fissato per il prossimo venerdì, il 24 febbraio, alle ore 21: ‘Il cantico delle creature’, quarto incontro religioso ispirato dall’enciclica di Papa Francesco, con don Giovanni Margara sul palco, impegnato in una lettura non convenzionale sulla lauda di Francesco d’Assisi. Ingresso gratuito.

La sera dopo, come accennavamo in apertura, il sipario si alzerà per «’Na bûttega da dösci», con la compagnia Teatralnervi, che vedrà regista uno degli autori, Solimano.
Un testo molto vivace con risultati esilaranti, che parte dalla classica speranza di mamma e papà di trovare un buon partito per una figliola in età da marito. Peccato che le loro idee non collimino, e che ognuno sia alla ricerca di una persona differente…

Solo sette giorni dopo, dunque, ci sarà la replica inaspettata di questo evento bellissimo, di cui abbiamo parlato su www.albengacorsara.it già nell’autunno scorso: ‘Vegia Savon-na’, che ritorna al Don Bosco a grande richiesta. Lo spaccato sulla Savona d’un tempo, dolce e divertente e, perché no, a tratti anche malinconico oppure inquietante, con la Savona del futuro irriconoscibile e straziata, piena di grattacieli e mille Complessi del Crescent!
Ma quante filastrocche e cantilene, quanti proverbi di saggezza popolare, quanta leggerezza e quanta poesia! E i vecchi giochi d’un tempo…

Ad affiancare lo stesso Morena sul palco, Aldo Curti, Mimmo Basuino, Rosalba Bruzzone, Eugenio Calleri, Alessandra Crescini, Roberta Ferraro, Bruno Freccero, Gianna Marrone, Nino Segreto, Giovanni Vadalà, Marco Ventura, i ballerini della scuola Janua di Genova, Giuse Cavanna e Rino Alfieri, e le giovanissime Chiara Frigerio, Martina Serra e Sofia Vallerga. Canti di Massimo Vaccaro, scene di Giulio Tassara, costumi di Graziella Mottola e Paola Rebagliati; luci, musiche e video di Andrea Ghersi e Wilma Negro.