Ciclismo: domenica la cinquantaquattresima edizione Trofeo Laigueglia

C’è grande attesa per la prossima edizione del Trofeo Laigueglia che si correrà domenica 12 febbraio e che è stato presentato questa mattina presso la sede della Regione Liguria a Genova.

L’Assessore allo Sport della Regione Liguria, Ilaria Cavo, nel corso del proprio intervento ha sottolineato l’importanza del Trofeo Laigueglia per il territorio “Per la Regione Liguria è un onore sostenere una manifestazione come il Trofeo Laigueglia perché si tratta di un evento di ampio sportivo internazionale ma soprattutto perché il lato nobile di uno sport di grande tradizione come il ciclismo alla valorizzazione del territorio.”

Franco Maglione, Sindaco di Laigueglia, intervenuto telefonicamente alla presentazione ha dichiarato: “Il Trofeo Laigueglia da sempre rappresenta una manifestazione di altissimo livello sportivo e promozionale. Sportivo perchè qui sono rappresentate le squadre piú importanti del panorama agonistico nazionale e internazionale e che iniziano qui una lunga stagione che poi culminerá per alcuni corridori con il Giro d’Italia e il Tour de France. Ma il Trofeo Laigueglia è anche una gara che proprio per il suo valore viene seguita dalle telecamere dei mass media di tutto il mondo e quest’anno anche sulla piattaforma web. Laugueglia dunque diventa il palcoscenico di una corsa speciale dove sotto i riflettori finiranno le bellezze paesaggistiche della nostra terra ricca di storia e fortemente impegnata nella valorizzazione del suo mare e del suo suggestivo entroterra”.

Roberto Sasso dal Verme, presidente del Consiglio Comunale di Laigueglia: “Siamo ormai pronti alla prossima edizione del Trofeo, uno dei fiori all’occhiello di Laigueglia e non solo e che racchiude la propria filosofia in un progetto molto ampio che abbraccia sport, turismo e promozione del territorio. Il nostro impegno, da tempo, è quello di dare alla gara il giusto risalto proprio per il grande significato sociale che ricopre per il comune e per tutte le realtà che ci sostengono con passione e che ringrazio a nome dell’amministrazione comunale. Un ringraziamento particolare va anche a tutte le forze dell’ordine e a tutti i volontari, fondamentali e insostituibili per il successo del Trofeo Laigueglia.”

Lino Bersani, Assessore allo Sport del Comune di Laigueglia: “La corsa in programma domenica sará tutta da vivere. Un evento che impegna in prima persona l’amministrazione comunale e il suo staff. Importante è il sostegno dei volontari della protezione civile, dei tecnici comunali, delle forze dell’ordine e dei volontari della Croce Bianca. Un apparato ben collaudato da anni che lavora affinchè la macchina dell’organizzazione sia sempre perfetta. Quella di domenica sará una corsa tutta da vivere”.

La dottoressa Maria Dolores Rucci, Comandante del Dipartimento Polizia Stradale della Liguria ha sottolineato l’impegno della Polizia Stradale al fianco della gara organizzata dal Comune di Laigueglia, non solo lungo le strade ma anche con una serie di iniziative legate alla prevenzione, in modo particolare grazie alla presenza del Pullman Azzurro.

Di particolare interesse sarà anche la presenza de I Borghi più Belli d’Italia che, come ha evidenziato il vice presidente nazionale Pier Achille Lanfranchi, sarà vicina a questa manifestazione proprio perché si disputa in una delle località dal grande patrimonio culturale.
La gara, che vedrà l’organizzazione generale del Comune di Laigueglia sarà curata sotto l’aspetto tecnico dal GS Emilia di Adriano Amici.

Viabilità – In occasione della cinquantaquattresima edizione del Trofeo Laigueglia che si correrà domenica 12 febbraio è stata disposta la sospensione della circolazione sulle strade interessate dalla corsa trenta minuti prima di ogni passaggio nelle singole località.

La strada statale Aurelia sarà chiusa al traffico nel tratto compreso tra Alassio e Andora dalle 14,10 alle 16,15

Il percorso – Dopo le operazioni preliminari con il foglio firma e la presentazione degli atleti nell’incantevole scenario di Piazza dei Pescatori e il via ufficioso da Via Roma (ore 10,50), la carovana raggiungerà le località di Albenga, Alassio e Ceriale per poi affrontare la prima asperità della giornata: quella di Onzo, preludio ad una parte di gara particolarmente interessante. Dopo aver toccato Ortovero e Villanova d’Albenga i corridori si dirigeranno verso il primo Gran Premio della Montagna della giornata, quello di Cima Paravenna, salita storica del Trofeo.
Dopo un primo passaggio in zona traguardo, a circa metà gara, si entrerà nel vivo con il Capo Mele e il Testico per poi affrontare le tre tornate del circuito conclusivo di 12,6 chilometri con le asperità di Capo Mele e Colla Micheri.

Iniziative collaterali

  • Sabato, Piazza dei Pescatori: Presentazione squadre, dalle ore 15,00 alle ore 17,00
  • Sabato e domenica. Centro storico di Laigueglia: presenza della Lamborghini Huracan e del Pullman Azzurro della Polizia Stradale, aula multimediale itinerante sulla sicurezza stradale
  • “Il Museo della Biciletta”, Piazza Musso – Laugueglia. Sabato (10,00 – 17,30), domenica (9,30 – 17,00)
  • Mostra multimediale “Trofeo Laigueglia… 54 edizioni, 940 squadre, 8976 atleti”, a cura di Roberto Schiavon. Ex Delegazione di Spiaggia, via Cavour. Sabato e domenica, orario: 9,00 – 19,30
  • Presentazione del libro “L’inconscio di Coppi – quando la bici libera la mente”, incontro con l’autore Paolo Viberti. Domenica, Piazza Musso ore 11,15