Campionati Italiani a Coppie: i big delle bocce ad Albenga e dintorni

Come tradizione, si rinnova anche quest’anno ad Albenga (città europea dello sport 2016), ed in alcune località limitrofe, l’appuntamento tricolore con uno degli sport più tipici della Liguria, quello delle bocce. Sabato 10 e domenica 11 settembre sono infatti in programma i Campionati Italiani a coppie, specialità volo. Quattro i titoli in palio: due femminili (categorie AB e CD) e due maschili (categoria A e D).

Le formazioni in gara, qualificatesi attraverso le varie selezioni, sono 32 per ciascun tabellone, ad eccezione della categoria AB femminile, con 36 coppie in lizza, per la quale non erano previsti il numero chiuso e le fasi preliminari. Il sorteggio è previsto nella giornata di domani, mercoledì 7.
Sono 264 in totale gli aspiranti campioni d’Italia, in arrivo da tutte le regioni in cui si pratica il “volo”, vale a dire Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Toscana, Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Calabria e Sardegna. Ottime chance di podio per i portacolori liguri.

Con la regia organizzativa del Comitato Tecnico Territoriale della Federbocce di Albenga, presieduto da Ginetto Pastorelli, nella giornata di sabato si gareggerà sulle corsie di Albenga (A maschile, dalle ore 10), Andora (D maschile, ore 10), Alassio (D maschile), Borghetto Santo Spirito (AB femminile) e Loano (CD femminile). L’ultimo turno è fissato per le ore 21.

Domenica, dalle ore 9.45, tutti al bocciodromo Palasport di Albenga per il clou dell’evento, a partire dai quarti di finale. Le sfide che assegneranno i titoli tricolori sono previste intorno alle ore 16. Seguirà la cerimonia di premiazione, uno dei fiori all’occhiello dell’organizzazione ingauna. Gli arbitri designati sono: Enzo Petenzi, Andrea Lombardi, Riccardo Pescetto, Fausto Ruggeri, Mauro Laterza, Giorgio Panizza, Pietro Ghersi, Claudio Berto, Cosimo Montemurro e Marco Morotti.

La gara più attesa è sicuramente quella della categoria A maschile, con tanti big da seguire. I campioni in carica sono i fratelli Carlo e Paolo Ballabene, liguri di Santa Margherita, in forza alla Brb Ivrea. Gli altri detentori sono Livio Baretta e Roberto Clerico (Bela Rosin Torino, cat. D maschile), Zaira Ferraratoe Ivana Emilia Zaghi (Virtus Brandizzo, AB femminile), Fulvia Basso e Simona Ferriera De Oliveira (Tesoriera, CD femminile).

A seguire la competizione ci sarà un parterre de rois: oltre alle autorità locali ed ai rappresentanti delle bocciofile del comprensorio, sono attesi il presidente della Federbocce Romolo Rizzoli; i consiglieri nazionali Piergiorgio Bondaz e Claudio Mamino; il presidente Mauro Traverso e la delegata del settore femminile Sonia Bagagli per la Fib Liguria; Mario Occelli, Gianenrico Gontero e Stefano Trinchero per la Commissione Tecnica Nazionale.

Ai riconoscimenti previsti abitualmente dalla Federazione Italiana Bocce, si aggiungeranno premi-ricordo offerti dal Comitato Organizzatore e dalla famiglia Damonte-Sandre.
La manifestazione, patrocinata dalla Regione Liguria, è sostenuta dalla Fondazione Agostino De Mari ed organizzata con la collaborazione del Comune di Albenga. “Da sottolineare, oltre all’aspetto agonistico, anche la valenza turistica (oltre 500 i pernottamenti) e sociale (iscritti atleti di tutte le età) dell’evento.
Con quattro distinti tabelloni ed un così elevato numero di partecipanti si tratta di un impegno non indifferente, per il quale abbiamo lavorato tutta l’estate – affermano Ginetto Pastorelli e Franca Catania, presidente e vice del Comitato Fib di Albenga -. I giocatori hanno dimostrato di venire volentieri nella nostra bella riviera e noi cerchiamo di accoglierli sempre nel migliore dei modi, per far sì che portino a casa bei ricordi. Ringraziamo per la collaborazione tutte le società coinvolte. Con questa manifestazione, oltre a promuovere il nostro sport, intendiamo anche contribuire ad allungare la stagione turistica, far conoscere il territorio e dare impulso al commercio. È con grande soddisfazione che abbiamo accolto la conferma dell’iscrizione dei portacolori delle regioni più lontane. Siamo certi che lo spettacolo non mancherà e che i bocciodromi saranno gremiti in entrambe le giornate di gara”.

Ultima revisione articolo: