Albenga: omaggio alla Sig.ra Eugenia Galizia che dopo un ventennio lascia la Presidenza dell’Associazione “Tra le Torri”

Albenga. Oggi  Giovedì 30 Luglio alle ore 14.30 nella Sala degli 1 - Targa Galizia - AlbengaStucchi alla presenza del sindaco Giorgio Cangiano è stata consegnata, da parte dell’Amministrazione, una targa alla Sig.ra Eugenia Galizia che dopo un ventennio lascia la Presidenza dell’Associazione “Tra le Torri”. Oltre al sindaco erano presenti il Vice sindaco Riccardo Tomatis, gli assessori Tullio Ghiglione e Alessandro Andreis e il presidente del consiglio comunale Alberto Passino. Il sindaco Giorgio Cangiano ha consegnato un mazzo di fiori e una targa ricordo ringraziandola per la promessa fatta oggi, lasciare la presidenza a Giorgia Grossi non significa venir meno all’impegno di sempre verso il centro storico della città.

Il sindaco ha evidenziato come la collaborazione anche con le varie amministrazioni che si sono susseguite è stata fruttuosa con la presidente Eugenia Galizia che con esse ha sempre mantenuto uno spirito costruttivo e pragmatico, consapevole e restando fuori da ogni polemica mediatica. Come lei stessa ha dichiarato: “sui giornali mai per polemiche, solo per opere realizzate”. Omaggio del celebre fazzoletto giallo dai Fieui di caruggi che ne hanno ricordato la disponibilità e la grande collaborazione da vera amica nel nome dello stesso obiettivo: migliorare il centro storico e offerto un mazzo di girasoli perché l signora Eugenia è una persona solare.

Anche l’Associazione Vecchia Albenga ha consegnato un piatto ricordo e la famiglia Costa (Istituto Studi Liguri) ha ricordato l’impegno comune per le bellezze e i restauri del centro storico. Il suo operato lascia alla città importanti appuntamenti come il Mercatino dell’Antiquariato e, al Centro storico rilevanti interventi di interesse culturale come i restauri de “La dama del mistero” di Palazzo Peloso Cepolla e dei due affreschi sulle facciate del condominio San Domenico raffiguranti Santa Margherita, San Guido e San Daniele, la rivalutazione della fontanella di Piazza San Francesco con il posizionamento del gelsomino e la posa della statua di S. Domenico. Tutto questo dimostrazione di una passione instancabile coltivata giorno per giorno per la Città di Albenga.