Albenga: ecco le Associazioni di Figuranti che animeranno il Palio dei Rioni

Albenga. Meno tre giorni al Palio dei Rioni di giovedì 16 Luglio 3 Albenga - Palio dei Rioni 2014quando la città di Albenga rivivrà sfide e combattimenti legati al Medioevo. Ricostruzione di ambienti, abiti e atmosfere ricreate da “ La Duecentesca, Milano”- L’associazione storica culturale “La Duecentesca” nasce dalla volontà di alcune associazioni di rievocatori dell’area lombarda di collaborare in forma stabile per ricostruire, con la partecipazione di altri gruppi di rievocazione storica e di altre realtà culturali che abbiano interesse nell’argomento, la vita militare e civile di un Libero Comune del nord Italia nel periodo compreso tra la seconda metà del XII e la fine del XIII secolo. Ecco le realtà associative parte della Duecentesca:

– Compagnia di Chiaravalle, Milano. L’Associazione Compagnia di Chiaravalle è un gruppo storico che ripropone nei costumi, nelle attrezzature, nello stile delle esibizioni di scherma storica, il medioevo del XIII secolo. Ha sede nella prestigiosa abbazia cistercense di Chiaravalle Milanese.

– Compagnia d’Arme Unicorno d’Argento, Vignate. Nata nel 2003, e patrocinata dal Comune di Vignate, la Compagnia d’Arme Unicorno d’Argento è un’associazione senza scopo di lucro, originatasi da un gruppo di persone accomunate dall’interesse per il Medioevo e la rievocazione storica, e dalla loro voglia di trasmettere ad altri la propria passione. Principali attività della compagnia, sin dalla sua fondazione, sono l’insegnamento della scherma medievale e la rievocazione, ovvero la rappresentazione più fedele possibile di avvenimenti nazionali e di vita quotidiana di un periodo passato.

– Gilda del Tempo, Travagliato. Gruppo storico nato nella Provincia di Brescia, alterna dimostrazioni di combattimento medievale del XIII secolo ai banchi di mestieri ormai quasi scomparsi come il ceraio o ad emozionanti duelli con le spade infuocate.

– Ordine del Basilisco, Pieve Emanuele. L’Ordine del Basilisco si occupa di organizzare, gestire e animare eventi di rievocazione storica e manifestazioni medievali, feste di piazza; collabora con altre associazioni storiche e prende parte a molti eventi che riguardano la rievocazione del periodo storico a cavallo tra il XIII e il XIV secolo.

– Sagitta Imperalis, Brescia. Sagitta Imperialis sono un gruppo di appassionati del Medioevo il cui scopo è quello di riprodurre armi, vestiario e tecniche di combattimento (sia di arcieria che di scherma) dei secoli dal XI al XIII, il tutto grazie a ricerche svolte su libri, miniature e manoscritti.

– L’Arc, Cuneo. L’Associazione L’Arc nasce nel 1992 dalla passione dei fondatori per l’arco storico e dal fascino suscitato dagli affreschi quattrocenteschi di Celle Macra dedicati a San Sebastiano opera dell’artista Giovanni Baleison, pittore itinerante piemontese. Furono proprio i particolari così ben leggibili in quell’opera a spingere l’Associazione allo studio degli archi medioevali piemontesi ed alla loro sperimentazione.

– Sonagli di Tagatam, Finale Ligure. I Sonagli di Tagatam, gruppo di musica medievale facente parte della sezione Musici e Tamburini dell’Associazione Culturale “Centro storico del Finale”, è composto da cinque cornamuse, rauschpfeifen, davul, jambè, bodhram, tamburo e cimbali e nel suo repertorio si possono ascoltare ballate tradizionali medievali e musica antica.

– Monaldo Istrio Lo Giullaro, Montecchio Maggiore. Appassionato dal fantastico mondo del medioevo Monaldo istrio lo giullaro inizia i suoi primi rudimenti artistici con esercizi e figure classiche di giocoleria per poi interessarsi sempre più a molteplici forme di spettacolo, con l’intento di stupire e divertire. Impara l’arte dell’equilibrismo, della giocoleria, dell’escapologia, del fachirismo, del fuoco migliorando e affinando sempre più tali arti per rendere il suo spettacolo più ricco e completo.

– Milfo Lo Buffon Giullare, Torino – Giullare, giocoliere, equilibrista, mangiafuoco, è in grado di proporre spettacoli per grandi e piccini

– Compagnia del Coniglio, Asti. La compagnia del coniglio nasce nel 2012 con lo scopo di divulgare la musica antica e tradizionale. A tal fine esegue ricerche approfondite sui brani, sugli strumenti e sui costumi, coerentemente con il tipo di manifestazione cui è invitata a partecipare. Vanta numerose collaborazioni con artisti di varia provenienza, da gruppi di danze, a giocolieri, ad altri gruppi musicali. Apprezzata per la poliedricità degli artisti e varietà di strumenti in esibizione offre spettacoli, diversi per generi e stili.

– Arkana Pipe Band, Torino. L’Arkana Pipe Band è un gruppo di musicisti che propone un sound diverso e originale che si adatta a ogni occasione: dal contesto medievale e folk a quello della tradizione popolare.

– Compagnia del Falco Errante, Fano. Gruppo di falconeria marchigiano fra i i più rinomati d’Italia, può proporre al pubblico non solo numeri in cui la spettacolarità è abbinata al grande amore e rispetto per gli animali, ma anche un’ampia esposizione di ogni genere di rapaci.

– Ianna Tampè, Alessandria. L’ Associazione Culturale Iannà Tampé, creata nel 2006 da un gruppo di giovani artisti della provincia alessandrina, si pone come obbiettivo primario la diffusione dell’arte in tutte le sue forme. Nell’Ottobre del 2006, Iannà Tampé intraprende uno scambio culturale in India . L’Associazione tornerà in India nel Novembre del 2008. Sin dal primo viaggio viene introdotta nelle performance con il fuoco l’arte del Kalaripayattu.

– Schola Tamburi Storici, Conegliano Veneto. Gruppo musicale di suonatori di tamburi che si propone di promuovere la musica del Veneto medievale.

– Ars Alkemia, Novi Ligure L’associazione culturale “Ars Alkemia” è nata nel 2012. Traendo spunto dal noto sistema filosofico esoterico, frutto dell’unione di diverse discipline, ha come obbiettivo la divulgazione dell’arte di strada fondendo 5 elementi fondamentali: teatro, giocoleria, musica, acrobatica ed equilibrismo.

– Sbandieratori e musici San Damiano, S.Damiano d’AstiGruppo di sbandieratori da anni fra le più apprezzate attrazioni del celeberrimo Palio di Asti