Si chiude ad Albenga il campionato regionale individuale di Ginnastica ritmica

Un fine settimana intenso per le ginnaste della ritmica ligure, con ben tre pippo-podio-clavettegare in due giorni e una chiusura in bellezza. Partiamo dal fondo: domenica 1 marzo al palazzetto di Albenga si è disputata la prova finale del campionato di Specialità, in cui le ginnaste si confrontano per singoli attrezzi sfoggiando le loro migliori maestrie e regalando perciò uno spettacolo di grande qualità.

Le atlete della Ginnastica Ligure Albenga sono salite ben cinque volte sul podio finale, confermando la crescita delle giovani ingaune: tra le juniores Sara Valdisserra terza al nastro, Chiara Hasa e Aurora Freccero seconde rispettivamente alle clavette e alla fune, e ancora Chiara Hasa che si è affermata come campionessa regionale nella specialità palla. Nella categoria senior, un rumoroso tifo da stadio ha accolto il primo posto di Anna Pippo alle clavette.

Le prime tre ginnaste per ogni specialità si sono qualificate per la fase interregionale, che si disputerà il 28 e 29 marzo.
Nel frattempo, in vista della gara interregionale di Categoria (è il campionato individuale in cui le ginnaste si devono confrontare su tutti gli attrezzi per accedere alle selezioni nazionali), sabato a Genova si è tenuto il torneo amichevole Le Ligurine, cui erano invitate le migliori atlete del nord-ovest. Delle ingaune hanno partecipato Greta Gualco e Salomé Pontanari, rispettivamente terza e quinta fra le Allieve «seconda fascia».

Quanto alle gare a squadre, sabato 28 febbraio a Sant’Eusebio, Genova, si è disputata la seconda delle sei prove del campionato regionale Uisp. Una variopinta kermesse che ha visto in pedana almeno centocinquanta ginnaste. Le ventuno atlete della Società Ginnastica Ligure hanno ben figurato nelle diverse categorie, ma per loro la strada è ancora lunga: il campionato continua sino a fine aprile.

* Nella foto: sul podio del Campionato di Specialità Clavette, Valeria Pons (Psg Auxilium Genova), Anna Pippo (Ginnastica Ligure Albenga) e Ludovica Pinna (Società Ginnastica Rapallo).