Anche l’Anestesia del S. Paolo aderisce alla campagna Sicura 2015

Il Servizio di Anestesia di Savona-Cairo diretto dal Dott. Brunello Brunetto, insieme ad altri 70 centri italiani, aderisce alla seconda edizione di Sicura, la Campagna per la “sicurezza del paziente in anestesia e rianimazione”, promossa da SIAARTI (Società Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva) e in programma dal 28 febbraio al 7 marzo

Nell’edizione 2014 sono stati allestiti 52 presidi informativi all’interno degli ospedali, contattati migliaia di cittadini nelle piazze di alcune delle maggiori città italiane e coinvolti centinaia di anestesisti-rianimatori che hanno fornito consulenza medica qualificata alla popolazione.

Anche in questa seconda edizione l’obiettivo è rafforzare il rapporto anestesista-paziente attraverso il dialogo: i cittadini saranno informati su tutti gli aspetti legati alla delicata fase che avviene prima dell’operazione; potranno conoscere cosa è importante sapere durante una visita preoperatoria ed avere una risposta qualificata e sicura alle domande più o meno diffuse: quante ore prima dell’intervento si può mangiare o bere? Un cardiopatico può essere addormentato? Occorre sospendere i farmaci prima di un intervento chirurgico?

«Ogni anno in Italia 4 milioni di pazienti sono sottoposti ad interventi Dott. Brunettochirurgici. Nel mondo invece sono circa 230 milioni. L’anestesista è il medico che il paziente trova sempre vicino a sé e che gli controlla in ogni momento il battito cardiaco, la pressione e la respirazione.
Abbiamo aderito alla campagna promossa da SIAARTI perché condividiamo appieno gli obiettivi di questa iniziativa: è importante comprendere e condividere i dubbi ed i problemi di chi deve sottoporsi ad un intervento chirurgico, onde raggiungere una piena tranquillità e la serenità nell’approccio all’atto operatorio nella maggiore sicurezza possibile» spiega il Dott. Brunetto,

«Nei giorni 2 e 6 di marzo lo staff del nostro Servizio di Anestesia sarà a disposizione dalle ore 08.30 alle ore 13.30 presso l’atrio di ingresso del monoblocco dell’Ospedale San Paolo. Confidiamo di interessare un grande numero di persone alle quali spiegare quali siano gli attuali standards di sicurezza in sala operatoria e dalle quali ricevere domande; siamo certi di riuscire ad essere utili nel fugare dubbi ed immotivate paure sul mondo dell’anestesiologia» chiude Brunetto.