Liceo Musicale ad Albenga, Andreis e Guerra: “grande senso di coerenza e responsabilità del PD”

«In merito all’approvazione della delibera relativa alla promozione del guerra“Liceo Musicale” vogliamo sottolineare il grande senso di coerenza e responsabilità del Partito Democratico di Albenga nel sostenere l’amministrazione Cangiano nella sfida di ampliare l’offerta formativa delle superiori sul nostro territorio, ottenendo anche in questo ultimo consiglio comunale un risultato importante che ha visto tutte le forze politiche in sintonia convergere su questo obbiettivo». È quanto precisano in una nota congiunta l’assessore Alessandro Andreis (Segretario PD Albenga) ed Emanuela Guerra (Capogruppo PD in Consiglio Comunale).


Trova il regalo perfetto in Amazon
Nuovo anno, nuovi regali! Tante idee e tante promozioni

«Con un’analisi concreta della situazione che ci vede, come Comune, svolgere ruoli che non ci appartengono, in una continua ed estenuante mancanza di spazi idonei per i nostri ragazzi, in una oggettiva situazione di difficoltà economica, abbiamo convintamente sostenuto che Albenga può e deve incrementare la sua vocazione di essere centro culturale e formativo attrattivo del comprensorio e non solo».

«Questo ruolo – proseguono Andreis e Guerra – però dovrà essere concretamente sostenuto dalla Provincia (e dai suoi consiglieri – compreso soprattutto quello di Albenga – che per il 2015 non riescono a garantire l’energia per tenere aperti i plessi delle superiori neppure al Sabato ed oggi pretendono ancora sforzi dai contribuenti albenganesi) e dalla Regione; oltre il contenuto (indirizzi numerosi e alunni sempre in crescita) abbiamo bisogno del contenitore, nuovo, efficiente, moderno, che interagisca con la città: un campus, un polo scolastico e della cultura».

«Noi come Pd non abbiamo mai cambiato rotta, sempre verso questo obbiettivo. Forse oggi chi tenta di porsi a capo di queste iniziative dovrebbe prima spiegare quanto poco o nulla è stato fatto in questi ultimi anni da una provincia assente e da una amministrazione albenganese spericolata e litigiosa, che ha fatto naufragare e soprattutto perdere tempo prezioso per quello che è il nostro grande obiettivo, il Polo Scolastico. Ma basta guardare indietro, noi ci siamo e ci siamo sempre stati; se l’obbiettivo è il futuro dei nostri ragazzi e non la visibilità personale a tutti i costi, ci fa piacere essere in compagnia della minoranza di Albenga; questi sono obbiettivi di tutti. Stringiamoci intorno a Cangiano e vediamo insieme cosa è possibile realizzare nel breve e nel medio periodo. Per ora godiamoci questa unanimità di intenti», conclude la nota del Pd.