Autostima nel bambino: continuano gli incontri “A tu per tu mamma e bebè”

Mercoledì 25 febbraio, alle ore 17.15, nella Civica Biblioteca a Loano, madre e bambino 00proseguirà la rassegna di incontri per i genitori e bambini “A tu per tu mamma e bebè”, promossa dall’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Loano nell’ambito delle politiche per la famiglia legate ai “tempi della città”, e organizzata dall’Associazione Non parto di Testa.

La conferenza, che vedrà la presenza di psicologi e psicoterapeuti, sarà dedicata al tema dell’autostima nel bambino e della relazione con la mamma e le figure primarie di riferimento. L’obiettivo è approfondire la conoscenza dei fattori importanti per la salute psicologica del bambino e offrire ai genitori indicatori per riconoscere e capire i segnali e i bisogni.

Ci sono vari studi sull’argomento – spiegano gli organizzatori – Klaus e Kennell (1975), Robson e Kumar (1980) e Schaffer (1975) hanno dimostrato il ruolo della Sintonizzazione Madre-Bambino come elemento cardine dello sviluppo dell’attaccamento e come fattore predittivo dello sviluppo. Sono stati poi gli studi di Main e Weston (1981), basati sull’utilizzo della Strange Situation, a sottolineare che anche il ruolo paterno è fondamentale e che madre e padre possono avere con il bambino stili di attaccamento differenti.
Ruolo fondamentale dei genitori, per Bowlby (psicologo psicanalista che ha elaborato la teoria dell’attaccamento), è  quello di fornire una Base Sicura ai propri figli, permettendogli quindi una progressiva autonomizzazione ma considerando che essi necessitano costantemente del sostegno parentale.”