Il pontile di Ceriale protagonista del videoclip della band modenese “Over”

Uscirà domenica 22 febbraio “The Promise” il primo singolo dell’album di Overdebutto della band alternative punk rock “Over” interamente girato a Ceriale. Il videoclip ritrae il gruppo mentre suona sul Pontile, una location che la vocalist Linda Battilani ha selezionato dopo una lunga ricerca: “cercavamo un posto sul mare molto suggestivo e quando abbiamo visto su Internet alcune immagini ci siamo resi conto che era il posto giusto per la nostra canzone”.

La band ha registrato il videoclip a fine estate: “Appena siamo arrivati a Ceriale il paese ci ha trasmesso una bellissima sensazione. Speriamo in futuro di poter ritornare per trascorrere una vacanza in Riviera, il mare è stupendo e il paese ci è piaciuto molto”.

“Sono lieta che una giovane band emergente abbia scelto il nostro pontile come sfondo e backstage del loro primo singolo. La loro musica porterà in giro per l’Italia e per l’Europa una splendida cartolina del nostro mare, promuovendo quello che per la nostra città è diventato un simbolo e un tratto caratteristico del nostro turismo. Faccio l’in bocca al lupo agli Over, augurandogli di avere successo per il loro primo album e sono sicura che Ceriale gli porterà fortuna. Mi auguro di vederli suonare quanto prima nella nostra piazza, magari già la prossima estate” ha commentato l’assessore al turismo del Comune di Ceriale Marinella Fasano.

Over è una band alternative punk-rock che nasce a Modena nel maggio 2012, formata da Linda Battilani (voce), Nick Bagnoli (chitarra e voce), Matt Mantovani (chitarra), Stefano Scantamburlo (basso), Fede Bernardi (batteria). Il gruppo ha esordito nel febbraio 2013 con l’ep ”All Over Again”, riscuotendo buoni consensi nell’ambiente underground. Con l’uscita del nuovo album “Is This Growing Up?” prevista per il 7 marzo la band inizierà un tour con dieci date italiane ed europee.

Il singolo “The Promise” girato a Ceriale racconta il sogno della cantante Linda Battilani di fare musica:”Quando avevo 15 anni l’idea di formare una band mi sembrava impossibile e non credevo a fondo nelle mie capacità. Un amico mi spronò a non abbandonare la mia passione, oggi è anche grazie a lui se sono arrivata fin qui”.