Juniores: i migliori d’Europa al via del Trofeo Città di Loano

Ci sarà il meglio del ciclismo europeo al via del Trofeo Città di Loano che, il Ciclismo ph Riccardo Scanferlaprossimo 29 marzo, vedrà all’opera gli juniores sulle strade della Riviera delle Palme.

OLTRE 50 RICHIESTE – La prima internazionale del calendario giovanile italiano, infatti, “ha attirato i team più blasonati del vecchio continente che approderanno nel savonese per giocarsi un successo che può valere un’intera stagione: sono oltre cinquanta, infatti, le richieste di partecipazione giunte in queste settimane da tutte le parti d’Europa alla segreteria del Velo Club Loano Cicli Anselmo”.

“È stato molto bello e significativo toccare con mano quanto l’intero ambiente delle due ruote, non solo italiano ma internazionale, sia legato a questa corsa” ha commentato Domenico Anselmo, che con esperienza sta pilotando l’intera macchina organizzativa verso la 43^ edizione “Le tante richieste che abbiamo ricevuto e che continuiamo a ricevere, non solo dall’Italia ma anche da Francia, Germania, Olanda, Belgio, Danimarca, Slovenia e Austria, ci danno l’entusiasmo e le motivazioni giuste per cercare di migliorarci ancora. Purtroppo, per i limiti imposti dal regolamento UCI, non potremo accontentare tutte le società che si sono candidate: abbiamo già iniziato il lavoro di selezione dei vari team che saranno ammessi al via, non è un compito facile, ma di certo possiamo dire che avremo in gara gli atleti più forti in circolazione”.

Loano tornerà, dunque, quest’anno ad essere il primo vero test internazionale per gli juniores: una prova che si annuncia di alto spessore tecnico e agonistico, che darà le prime indicazioni ai tecnici delle diverse nazionali in vista delle prove di Coppa delle Nazioni ma anche dei Campionati Europei e Mondiali di categoria.

IL RICORDO – Se le notizie riguardanti il percorso della 43^ edizione del Trofeo Città di Loano sono ancora tenute sotto stretto riserbo nella segreteria del Velo Club Loano Cicli Anselmo, vi è una importante novità che riguarda, invece, il montepremi in palio per i migliori al traguardo. Oltre alla consueta e ricca dotazione della gara loanese, infatti, si aggiungerà quest’anno un premio speciale alla società del vincitore: il quadro in argento, raffigurante il cuore di Loano, che sarà consegnato ai dirigenti del primo classificato, sarà intitolato alla memoria di Giovanni, il papà di Domenico Anselmo: “Un ricordo doveroso per uno degli appassionati che per primi hanno seguito e sostenuto la gara che, anche grazie al suo contributo, è divenuta negli anni una autentica perla inserita nel programma internazionale degli juniores”

* Foto © Riccardo Scanferla