Loano: in 132 al tradizionale Cimento Invernale di Nuoto (foto)

A Loano, i 10 gradi di temperatura esterna non hanno fermato i cimentisti 1 - LOANO CIMENTO 2014 - 1che si sono ritrovati domenica mattina nei Bagni Nettuno, per partecipare alla XXVIII edizione del Cimento Invernale di Nuoto, organizzata dagli Assessorati al Turismo e al Demanio del Comune di Loano in collaborazione con il Sindacato Italiano Balneari di Loano, la Federazione Italiana Nuoto Salvamento, la Guardia Costiera di Loano, l’Associazione Anestesia e Solidarietà Associata Onlus.

Sono arrivati dalla Liguria, dal Piemonte e dalla Lombardia i veterani e i principianti del cimento e neanche la rigida temperatura dell’acqua ha fermato il tuffo in mare.
In 132, dopo il riscaldamento a ritmo di musica, hanno sfidato le onde.
Nel corso della mattinata i volontari della Croce Rossa Italiana con gli Operatori Servizio di Emergenza (O.S.E.) e i bagnini del sindacato balneari loanese hanno dato vita a dimostrazioni di salvataggio con l’impiego di operatori e cani da soccorso in mare.

Il più giovane Davide Tosi (8 anni) è arrivato dalla provincia di Novara e la più giovane a tuffarsi è stata Federica Giunta (19 anni) proveniente da Torino.
Elena Gherard, genovese classe 1928 si è aggiudicata il premio “più matura” e Salvatore Lombardo, cerialese classe 1930 ha ricevuto la coppa quale cimentista “più maturo”.
Tornano a vincere il premio “gruppo più numeroso” i Nuotatori del tempo avverso. Infine, due coppe sono state consegnate ai cimentisti che hanno partecipato al cimento nel “modo più originale”. A ritirare il premio sono stati Enrico Centofanti con il costume “woman il red” e Adriana Caviglia con il travestimento “gost in Love”.
I premi sono stati consegnati dal Sindaco di Loano Luigi Pignocca, l’Assessore al Turismo, Cultura e Sport Remo Zaccaria e dal Presidente del Sindacato Italiano Balneari di Loano, Marco Zappa.