Melgrati scrive a Gabrielli: invasione dei legnami sulle spiagge del Ponente Ligure

“Ho scritto anche al Capo della Protezione Civile Nazionale Franco Marco Melgrati fpA1sx MGabrielli, oltre che all’assessore regionale Raffaella Paita, per segnalare la situazione del Ponente ligure relativamente alla forte presenza del legname sulle spiagge. Con la mia lettera ho chiesto al Capo della Protezione Civile che l’Ordinanza che ha emanato in data 4 novembre relativamente agli eventi alluvionali di Ottobre abbattutisi sulla Liguria, e che riguarda solo i territori della Provincia di Genova ed alcuni Comuni dello spezzino, venga estesa anche alle Province di Savona ed Imperia duramente colpite dai gravi fatti meteorologici di Novembre”.

Così dichiara il Capogruppo di Forza Italia Marco Melgrati che continua: “soprattutto per quanto riguarda il savonese è bene evidenziare che le spiagge dei comuni dove insistono fiumi e torrenti sono state letteralmente invase da questo legname che se dovesse essere smaltito in discarica avrebbe dei costi elevatissimi che peserebbero gravemente sulle casse di queste amministrazioni e dei concessionari degli stabilimenti balneari già in ginocchio per via dei danni subiti”.

“Consentire – spiega l’esponente di Forza Italia – anche per i litorali della Provincia di Savona e di Imperia, di poter bruciare in loco la legna arenata sulle spiagge permetterebbe in tempi celeri e con costi molto minori a carico dei Comuni ed degli operatori balneari di liberare gli arenili già per il periodo delle festività natalizie, durante il quale le cittadine della costa del savonese e dell’imperiese si ripopolano di turisti”.

“Mi auguro che Gabrielli sia sensibile verso questa richiesta e che al più presto agisca in questo senso. Il provvedimento che consente di bruciare la legna in loco rappresenta un passaggio fondamentale e indispensabile per i nostri territori”, conclude Melgrati.