Il defibrillatore che salva la vita arriva sui campi di calcio dei dilettanti in Liguria

Presentata questa mattina dall’assessore allo Sport della Regione Liguria MinigoalMatteo Rossi l’iniziativa realizzata dal settimanale sportivo Minigoal per regalare un defibrillatore alle società di calcio dilettantistico, in vista dell’obbligo di dotazione per legge fissato a ottobre 2015.
Un arresto cardiaco ogni mille abitanti, 50 mila decessi ogni anno solo in Italia. I dati del ministero della Salute fanno rabbrividire e comprendono una casistica che non risparmia neppure giovani atleti durante le gare sportive. Eppure, per sventare il pericolo mortale almeno nel 50% dei casi, basta usare, con la tempestività dei primi 5 minuti, un defibrillatore e contestualmente attivare i soccorsi del 118.
Per rendere più sicura la pratica sportiva anche da parte dei dilettanti e dei giovani, è stata introdotta l’obbligatorietà di legge – decreto Balduzzi – per tutte le società sportive, anche dilettantistiche, di un defibrillatore a partire da ottobre 2015.
Per garantire un maggiore standard di sicurezza anche tra i giovani e giovanissimi che giocano sui circa 200 campi da calcio della Liguria, Minigoal, il settimanale sportivo dei giovani che da 35 anni pubblica le cronache e le fotografie di tutti gli incontri del “calcio minore”, promuove per la prossima stagione sportiva l’iniziativa “Il defibrillatore ti salva la vita”, ideata in collaborazione con Seagull HC. Alle società che raccoglieranno 4.800 prove d’acquisto del giornale, ogni settimana in tutte le edicole della Liguria, Minigoal regalerà un defibrillatore Nihon Kohden. Il progetto è stato presentato questa mattina, nella sede della Regione Liguria, dall’assessore regionale allo Sport Matteo Rossi in una conferenza stampa insieme all’editore di Minigoal, Lino Di Vincenzo. «È un’ulteriore testimonianza – dichiara l’assessore allo Sport Rossi – dell’attenzione del settimanale giovanile Minigoal non solo alla cronaca e alle sfide del panorama dilettantistico, ma anche all’educazione, alla cultura del fair play, alla salute e alle buone pratiche di vita rivolte ai giovani e giovanissimi calciatori. La presenza in ogni campo sportivo di defibrillatori è il primo passo, occorre poi sensibilizzare sull’argomento e rendere partecipi tutti dell’importanza di quanto prevenzione, consapevolezza e conoscenza sul come affrontare la situazione possano realmente salvare la vita. Sono sicuro che una seria campagna informativa, magari lanciata proprio dalle colonne di Minigoal, fungerà da stimolo per i lettori, giovanissimi e non, e per tutto il mondo sportivo».
L’iniziativa coincide quest’anno con la prima stagione editoriale di Minigoal interamente a colori. Un traguardo importante, frutto di un investimento ulteriore su una testata che da 35 anni pubblica le cronache, le classifiche, le foto e le interviste di tutti i campionati di calcio dilettantistici e delle più importanti manifestazioni sportive regionali, raccontate attraverso una rete capillare di collaboratori presenti su tutto il territorio regionale, da Ventimiglia a Sarzana. «L’idea di regalare ai nostri affezionati lettori un defibrillatore – spiega Di Vincenzo – vuole sottolineare, una volta di più, quanto ci sta a cuore ogni giovane, e non solo, che pratica il calcio sui nostri campi sportivi. Il defibrillatore è un investimento che oggi, in tempo di crisi, magari non tutte le società riescono a permettersi. Attraverso la raccolta delle prove d’acquisto, le famiglie che ogni settimane comprano il nostro giornale avranno la possibilità di indicare la propria società come destinataria del defibrillatore, che Minigoal, a fine stagione, consegnerà in regalo».
Nelle edicole di tutta la Liguria ogni martedì dal 1980, Minigoal non solo informa, ma promuove e divulga l’attività calcistica tra circa 50.000 giovani della fascia compresa tra gli 8 e i 30 anni, non tralasciando tutti gli addetti ai lavori (Federazioni, Società sportive, Arbitri) valutabili in circa 5.000 persone e confermando così un indice di lettura pari a circa 55.000 contatti settimanali distribuiti su tutto il territorio regionale. Alla testata è stato assegnato nel 1985 il Premio Regionale Ligure; nel 1988 il Premio Nico Sapio; nel 1999 il 3° Trofeo Delia Canale; nel 2004 il Premio Giovanni Gambaro.

RobertoMichels

Ultima revisione articolo: