Consiglio comunale e TASI Albenga: capogruppo Pd Emanuela Guerra respinge le critiche della minoranza

Il capogruppo del partito democratico in consiglio comunale – Emanuela Albenga Consiglio Comunale 2014 1Guerra – replica alle critiche della minoranza sui contenuti del consiglio comunale svoltosi ieri sera e afferma: «ancora una volta una parte della minoranza non perde occasione per fare della sterile polemica, sia durante il consiglio comunale, sia il giorno successivo, non essendo evidentemente soddisfatta – e a ragione – della figura fatta nella serata di ieri. La delibera sulla TASI che abbiamo portato in approvazione ha delle linee chiare di equità, che sono in continuità con il nostro programma elettorale, che i cittadini hanno dimostrato di approvare, scegliendo Giorgio Cangiano e la sua maggioranza per la guida di questa città».
Prosegue Emanuela Guerra: «Agevolazioni per la famiglia, dai figli agli over 65, e soprattutto per le attività produttive nella loro totalità, che in un momento del genere soffrono ancora di più di altre categorie la crisi economica, ed ancora per le attività agricole, che rappresentano una fetta importante dell’economia cittadina. Allo stesso modo abbiamo ritenuto che in un momento di grave difficoltà fosse necessario dare respiro a quelle imprese e soprattutto a quei lavoratori che stanno tentando di far ripartire il comparto edilizio. Stupisce e rammarica che coloro i quali hanno sempre sostenuto che edilizia ed agricoltura rappresentino funzioni sociali importanti siano oggi a chiedere di tassare anche queste categorie».
«Alle parole sguaiate di questa minoranza – conclude Emanuela Guerra – siamo abituati da anni: ciò che spiace è che si utilizzino ancora parole come “marchetta” per cercare di illudere e truffare i cittadini, in un momento nel quale servirebbe un diverso senso di responsabilità. Forse questa minoranza non ha capito che i cittadini sono stanchi di queste provocazioni e di questa politica. Purtroppo a creare problemi e difficoltà alla città hanno fatto presto:o ci vorrà del tempo per sistemare i loro guasti. I cittadini se ne sono resi conto».

RobertoMichels

Ultima revisione articolo: