Albenga International Photography porta fortuna: premiato il reportage “Misticismo Copto” di Cristina Garzone

La prima manifestazione di Fotografia Internazionale FIAP, che si svolgerà misticismo copto garzone (1)col Patrocinio del Comune e della FIAP tra Albenga e la sua Fraz. S. Giorgio dal 21 al 27 luglio, porta decisamente bene alla pattuglia di Maestri chiamati dall’ideatore Paolo Tavaroli a partecipare con esposizioni, incontri, lezioni, letture e proiezioni al primo Villaggio dei Fotografi, organizzato e voluto dal Circolo Fotografico S. Giorgio di Albenga e da SanGiorgioFotografia, dipartimento della Sagra du Michettin.

Cristina Garzone con il reportage “Misticismo Copto”, realizzato in Etiopia, ha vinto uno dei più ricchi e importanti Concorsi Internazionali, il Grand Prix “Emirates Photography Competition” di Abu Dhabi. La giuria vedeva la presenza di Steve Mc Curry che ha notato le foto della Garzone tra quelle di circa 15.000 fotografi. La fotografa toscana ha appena ribadito il successo delle sue immagini al grande concorso dell’Argentina.

“Ho realizzato questo reportage nella parte settentrionale dell’Etiopia” – racconta nella sua recente intervista a Panorama -. “Le foto si riferiscono a momenti di preghiera nel giorno di Santa Maria, che in Etiopia viene celebrato il 15 agosto all’interno di chiese antichissime scavate nelle rocce. L’Etiopia è un Paese molto ostile, e facendo questo mestiere spesso il rischio è di ritrovarsi in situazioni veramente difficili. Ogni volta che ci torno, però, ricevo in cambio da questo popolo sempre qualcosa di particolare”.

Advertisements

Le foto scattate a Lalibela saranno esposte, in una cornice suggestiva e preziosa, nella Chiesa Antica di S. Giorgio, e accompagnate da visite guidate al ciclo di affreschi danteschi della chiesa con concerti di musica classica.

Al fotografo Valter Bernardeschi – che esporrà al Museo Sommariva dell’Olivo- il National Geographic, nell’ultimo numero in edicola, ha dedicato uno dei paginoni centrali, immortalandone le doti di eccelso fotografo naturalista. Nel Salone don Pelle, accanto alle foto vincitrici dei concorsi collegati alla manifestazione, saranno esposti gli scatti sui “Dervishi Rotanti” del maestro turco Reha Bilir, molto famoso all’estero, ma non ancora adeguatamente conosciuto in Italia. Il grande bianconerista serbo Branislav Brkic espone due sue mostre a Palazzo Scotto Niccolari.

Palazzo Oddo e la sua fondazione non saranno da meno, esponendo due foto per ciascuna delle fotografe donna che, in rappresentanza del proprio paese, hanno partecipato alla selezione mondiale della FIAP: per l’Italia Lella Beretta e Sandra Zagolin. Lorenzo De Francesco, direttore del Service FIAP Audiovisivi, curerà una serie di proiezioni pubbliche tratte dalla fototeca Internazionale, con la presenza di Christine Mathon, direttrice del Festival International de l’Image d’Epinal che ha più di 50 anni di attività nel settore. Assicurata alla Manifestazione la presenza del Presidente Internazionale della FIAP Riccardo BUSI.