Tappa loanese per il tour “Piccolo blu” del cantautore Massimo Schiavon

Venerdì 11 luglio, a Loano, alle ore 21.30, nell’Arena Estiva Giardino del Loano SchiavonPrincipe, farà tappa il tour “Piccolo blu” del cantautore Massimo Schiavon.

La serata, promossa dall’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano si propone di promuovere e raccogliere fondi a favore de “La casa sull’albero”, progetto dell’Ospedale Pediatrico Gaslini per migliorare l’accoglienza dei bimbi oggetto di abusi e maltrattamenti.

Massimo Schiavon presenterà nella splendida cornice del Giardino del Principe il suo ultimo album “Piccolo Blu”, uscito con Egea Music. Il secondo disco dell’artista ligure è il diario di bordo di un affascinante viaggio alla scoperta delle radici profonde dell’anima. Il richiamo immediato è alla pittura e l’ascolto delle canzoni procede tramite il fil rouge del colore. I vari istanti appaiono tra loro collegati da un sentimento omogeneo, una luce o uno sfondo pittorico che vira verso il blu.

Sulle note di melodie semplici, orecchiabili ed efficaci, sfilano “ritratti”, dei dipinti che raccontano vite e storie, che rivelano veri eroismi quotidiani, che infondono un sereno incoraggiamento a non desistere. A ritrovare, in queste piccole storie antiche, esempi umili di rara bellezza. Illuminati dalla stessa luce dell’anima: blu.

Massimo Schiavon è stato scelto come testimonial per comunicare e rappresentare con il proprio linguaggio musicale gli intenti progettuali dell’Ospedale Pediatrico Gaslini Onlus.

Il cantautore di Laigueglia ha iniziato a collaborare con l’ospedale componendo “Scendi Piano”, brano che è diventato l’inno della struttura. Sulla canzone è stato realizzato un videoclip-disegni animati (progetto di Marta Delfino) i cui personaggi “Piccolo Blu e Piccola Blu” sono diventati le mascotte del Gaslini.

Oltre alla diffusione dei contenuti del progetto prescelto, durante il concerto saranno raccolti fondi finalizzati al progetto “Casa sull’Albero” e sarà possibile acquistare il disco “Piccolo Blu”,  i cui proventi saranno in parte devoluti all’ospedale pediatrico Gaslini per lo sviluppo del progetto stesso.