Albenga… letteraria: “Gozzano, i Crepuscolari e la crisi del primo Novecento”

Giovedì 26 giugno, alle 21, presso il chiostro” Ester Siccardi”, in viale Guido GozzanoMartiri della Libertà ad Albenga, si terrà l’incontro su “Gozzano, i Crepuscolari e la crisi del primo Novecento”. Sono previsti interventi della prof.ssa Anna Tagliasacchi Bonfante e del prof. Marco Cammi. Gozzano fu molto legato al Ponente per i suoi soggiorni marini e per alcune poesie, come la celebre “Cocotte”, ambientata tra gli “eucalipti liguri”.

L’introduzione e coordinamento saranno a cura di Marco Servetto, le letture poetiche verrano effettuate da Beatrice Astegiano. L’evento viene realizzato dalla sezione del ponente ligure del Centro Pannunzio, con il patrocinio del Comune di Albenga. In caso di maltempo il convegno si svolgerà presso l’Auditorium San Carlo, in via Roma.

Dichiara Marco Servetto, coordinatore della sezione del ponente ligure del Centro Pannunzio: «Guido Gozzano può essere considerato uno dei più importanti poeti del primo Novecento italiano; la sua poetica è molto complessa e soprattutto originale e rispecchia, pur nella sua unicità, il sentimento di crisi di un periodo storico difficile e travagliato. Il Crepuscolarismo sintetizza la poesia delle “buone cose di pessimo gusto” di Gozzano ed altri poeti tra cui Corazzini».