Scrivere canzoni fra i banchi di scuola: prima edizione de “La Luna al guinzaglio”

Scrivere canzoni fra i banchi di scuola, per condividere la musica e il canto insieme e stimolare la creatività di tanti autori in erba. È un po’ questo il senso della prima edizione della “Luna al guinzaglio”, il concorso nazionale di scrittura, rivolto agli alunni delle scuole primarie e secondarie di I grado di tutta Italia presentato in mattinata a Genova, la città dei cantautori, nella sede della Regione Liguria.

Il gran finale dell’iniziativa avrà luogo a Genova, nel Cortile Maggiore di Palazzo Ducale, giovedì 3 luglio, a partire dalle 21, con la sfida dei dodici testi finalisti nel corso di una serata-concerto con momenti di spettacolo e divertimento. I brani musicati da compositori e musicisti di fama nazionale saranno cantati dal vivo dal Piccolo Coro Lollipop, gruppo genovese e multietnico formato da bambini tra i cinque e i dodici anni.

L’iniziativa è organizzata dall’associazione culturale Eclettica con A.L.C.A.demia – Accademia Ligure della Canzone d’Autore e patrocinata da Regione Liguria, Comune di Genova, Siem – Società Italiana per l’educazione musicale, da Assoartisti Confesercenti Liguria e dalla Fondazione Fabrizio De Andrè e si svolge in collaborazione con Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura. Partner della manifestazione sono il Cel la Torretta e Fabbrica Musicale Edizioni,

Advertisements

In occasione di questa prima edizione, hanno aderito all’iniziativa i cantautori Vittorio de Scalzi, Max Manfredi, Enrico Lisei, i musicisti Antonio Marangolo, Armando Corsi, i giovani autori Max Bove, Pino Di Stadio, Fausto e Francesca Ciapica, Giampaolo Casu, Andrea Vialardi.

“È la prima volta che Genova e la Liguria, terre dove è nata la canzone d’autore, un concorso per giovani talenti come “La luna al guinzaglio” entra a pieno titolo nel mondo della scuola, con la musica e il canto, nel nome di una generazione di artisti, a cominciare da Fabrizio De Andrè, Luigi Tenco, Bruno Lauzi e tanti altri che non dimenticheremo mai, che ha dato a questa regione un patrimonio culturale ineguagliabile, crediamo si debba andare ancora vanti”, ha commentato l’assessore all’Istruzione della Regione Liguria Pippo Rossetti che con il collega al Turismo Angelo Berlangieri ha sostenuto la manifestazione.