Aspettando la Fionda: sabato inaugura la mostra “Arte popolare tra passato e futuro”

Antonio Ricci consegnerà la nona fionda di legno dei fieui di caruggi a don lafozAntonio Mazzi Sabato 29 marzo al teatro Ambra di Albenga. In attesa della cerimonia ufficiale della premiazione i sempreverdi monelli dei vicoli propongono una gustosa anteprima, dimostrando ancora una volta di saper coniugare arte, cultura e spirito giocoso.

Infatti Sabato 15 Marzo, alle ore 17,00, nelle suggestive sale del Museo La civiltà dell’olivo (Frantoio Sommariva) avrà luogo l’inaugurazione della mostra “Arte popolare tra passato e futuro”, divisa in due momenti di grande interesse e curiosità.

Verrà esposta una straordinaria collezione di antiche fionde africane artistiche, Potomo Waka, realizzate dai Baoulè, popolazione della Costa d’avorio ricca di storia. Curata dallo studioso Giuliano Arnaldi (www.tribaleglobale.info) presenta rari manufatti costruiti per la caccia ai pipistrelli e con funzione rituale e propiziatoria. Una esposizione imperdibile, un evento nell’ evento, in quanto capita raramente di vedere tante fionde antiche in un’unica esposizione.

Contemporaneamente Roberto Lafornara, in arte Lafoz, nome emergente della pop art presenterà alcune delle sue ultime opere realizzate su materiali insoliti come vinile, juta, cartone da imballo. Ritratti di personaggi famosi come Fabrizio De Andrè, Jovanotti, Mandela si alterneranno a soggetti tratti dai ricordi e dalla vita quotidiana. Pennelli, colori, penna biro, matite… un’arte davvero coinvolgente ed entusiasmante.

L’ingresso è libero e tutti sono invitati a partecipare. Al termine rinfresco con le delizie del frantoio.