Elezioni Albenga – La Lega chiama in aiuto Salvini e fa pressing su FI: “pronti a correre da soli”

“Albenga è troppo importante per essere in balia di beghe interne ai partiti Salvini Guarnierie piccoli giochi di potere. Per questo motivo, attraverso il Segretario ligure Sonia Viale, abbiamo chiesto il coinvolgimento dell’on. Matteo Salvini, Segretario Federale della Lega Nord. Il quale, dimostrando il suo grande attaccamento per la Liguria, per il nostro territorio e per la Città di Albenga che lo ha recentemente ospitato, ha deciso di occuparsi personalmente della vicenda, mettendosi in contatto con i responsabili locali del centrodestra”.

Così Paolo Ripamonti, Segretario Provinciale della Lega Nord a Savona, in merito alle elezioni comunali di Albenga che nel centro destra hanno aperto un lungo conflitto con FI e Ncd nemmeno troppo occulto, dove in gioco c’è anche la tentazione di tagliar fuori – direttamente o indirettamente – l’ex sindaco leghista Rosy Guarnieri.

Puntualizza Paolo Ripamonti: “Con la sua concretezza, Matteo Salvini, che ringraziamo per il costante impegno, ha precisato che è fondamentale trovare una soluzione che unisca e non divida il centrodestra di Albenga, dando mandato al Segretario Cittadino e al Segretario Provinciale di non accettare provocazioni di candidature che dividano, ma di lavorare al fine di individuare candidature che uniscano e che possano garantire il successo elettorale e il buon governo della Città”.

“Il nostro Segretario, occupandosi direttamente di Albenga, territorio che ha molto a cuore, ha ribadito e specificato che non esistono diktat, che sono sempre e solo sintomo di debolezza. La Lega Nord, è opportuno ribadirlo, non accetta imposizioni e, se necessario, è pronta a correre da sola”, conclude il Segretario Provinciale del Carroccio.